02, Marzo, 2024

Sala del Palazzo Pretorio piena per la presentazione di “Tante vite per un sogno” di Sara Romoli

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

La sala del Palazzo Pretorio di Figline, quella stessa sala che accoglie, come ha spiegato l’assessore Dario Picchioni, i grandi eventi, era piena di persone per la presentazione del libro “Tante vite per un sogno” scritto da Sara Romoli, figlinese di nascita ma residente da 18 anni a New York.

Il libro è la storia della vita di Sara che da giovane è partita per New York e, dopo varie avventure e peripezie, tra momenti belli e brutti, lì tuttora risiede. Ma è anche la storia di un sogno diventato realtà e di una donna che con forza e coraggio, non lasciandosi travolgere dalle difficoltà, è riuscita oggi ad essere una persona affermata, consapevole di se stessa, e allo stesso tempo aperta al mondo e agli altri. La storia di Sara può essere quella di molti, e per questo “Tante vite per un sogno” veicola un messaggio per tutti: i sogni, con costanza, impegno e coraggio, possono realizzarsi anzi è forse un dovere verso noi stessi realizzarli.

Dopo l’introduzione dell’assessore del Comune di Figline Incisa, Dario Picchioni, la serata è stata impreziosita dal botta e risposta tra Sara e Silvestro Neri, poeta e scrittore.

Nata a Firenze nel 1978, cresciuta a Figline, a 26 anni, sulla scia di un biglietto aereo regalato da un amico, ha deciso di trasferirsi a New York: aveva soltanto 500 dollari in tasca, non conosceva l’inglese e non aveva contatti nella Grande Mela. Ha lavorato come segretaria, come addetta al marketing, come fotomodella, stilista e autrice televisiva.

Oggi ha realizzato il suo sogno, è sposata, lavora come agente immobiliare ma non ha dimenticato Figline e il Valdarno, che ritiene ancora la sua casa, e soprattutto gli amici e le persone care. A darle la spinta per scrivere il libro è stata una malattia, oggi superata. La vita ha un puzzle da ricostruire per ognuno di noi, niente accade per caso, Sara ha riempito le caselle vuote: il suo sogno più grande forse è stato proprio questo. Ed è riuscita a far andare ogni pezzo al suo posto naturale.

“Tante vite per un sogno – L’inizio” è il primo libro di una trilogia: gli altri due, “Il sogno” e “La fine che è solo l’inizio”, usciranno nel 2024. Ogni libro è dedicato a tre grandi suoi amici scomparsi prematuramente: Marco Masini, Beatrice Torrini, e Gregorio Pagliucoli, persone che hanno segnato momenti importanti della sua vita. Ed è proprio alla piccola Adele, figlia di Gregorio, che andranno i proventi riservati all’autrice del libro. La piccola che ha recitato nel book trailer di lancio del libro ha velleità artistiche e Sara desidera che possa realizzare il suo sogno.

Il libro di Sara Romoli è acquistabile su Amazon.

 

 

Articoli correlati