25, Marzo, 2023

In arrivo la seconda edizione de “La fiera del racconto” ospitata da Palomar

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

La fiera del racconto è la tre giorni ospitata da Palomar nel prossimo fine settimana:organizzata dalla Pro Loco di San Giovanni Valdarno e dall’associazione culturale “Hey there! I am using Theatre” con il patrocinio del Comune di San Giovanni Valdarno, consiste in tre appuntamenti dedicati al racconto e destinati a tre pubblici diversi. Ogni appuntamento sarà accompagnato da un aperitivo o una merenda.

All’interno della rassegna sangiovannese per la promozione della lettura “Le piazze del sapere” si inserisce questa l’iniziativa che si svolgerà dal 10 al 12 marzo.
Tre appuntamenti nel tardo pomeriggio pensati per la famiglia, i bambini e gli appassionati di questo genere di narrativa. Dal laboratorio di teatro al femminile “A voce alta” – in occasione della giornata internazionale della donna – nascerà la performance di venerdì 10 marzo alle ore 19 “Quello che le donne non raccontano” con Annalisa De Lucia ,Bettina Borri, Catia Galletti, Daniela Picchioni, Irene Becucci, Lucia Veronese, Romina Bianchini, Stefania Magri e Valentina Vivoli. L’evento sarà preceduto da un aperitivo con pokè dedicato alla festa della donna 2023.

Andrea Giannoni, associazione culturale Hey there” I’m using theatre:Ogni donna ha una storia da raccontare, basta saperla ascoltare. Le donne sanno guardare la vita, sanno tirare le conclusioni, riconoscere segni dove pare non ve ne siano. Le donne sanno vincere perché sanno perdere. Le storie di questo spettacolo sono tutte vere. Durante il laboratorio teatrale “A voce alta” ci siamo incontrati e confrontati. Abbiamo cambiato i nomi reali e mi auguro che nessuno vi si riconosca. Probabilmente qualcuno ci ritroverà propri frammenti di emozioni, di pensieri, di sensazioni segrete e parole non ancora dette. Tutto questo farà parte di un sentimento che esce direttamente dall’anima.”

Sabato 11 marzo sempre alle ore 19 in scena ci saranno i “Racconti buffi”. Recitati da tre giovani attori in cerca d’autore. In una mano la piadina e nell’altra un calice di lambrusco per rendere omaggio ad uno degli scrittori che il regista ha inserito nello spettacolo. Infine domenica 12 marzo l’appuntamento è alle 17 con “| racconti delle scarpe”, dedicato ai bambini dai 5 anni in su e alle loro famiglie. Bomboloni e frittelle per godersi le fiabe di Collodi recitate dai Manufatti teatrali.

Fabio Franchi, Assessore alla Cultura dichiara: “Dopo il successo della prima edizione, organizzata in forma itinerante nel centro cittadino, tra vicoli, piazze, chiassi, mura storiche e scorci suggestivi, torna la “Fiera del racconto”, questa volta ospitata nella Casa della Cultura e nel suo resede. Tre giorni di un intero fine settimana, tre appuntamenti capaci di intercettare i pubblici più diversi, gli adulti così come i bambini, per scoprire e riscoprire il “gusto” del racconto e del raccontare in forma di teatro, facendosi conquistare dalla fantasia di scrittori celebri, per prendersi una pausa di relax dalla frenesia quotidiana e lasciarsi trasportare dalla loro immaginazione. E – a proposito di “gusto” – non si poteva separare il “gusto” del racconto e della narrazione al “gusto”, o meglio, al degustare, del buon cibo, accompagnando ciascun evento ad un momento conviviale, un aperitivo / merenda, per trascorrere piacevoli momenti in compagnia, approfittandone per fare due chiacchiere. Una kermesse che punta a intrattenere con intelligenza e a far riflettere. Una iniziativa per trascorrere un fine settimana di fantasia e divertimento, accompagnati da buon cibo.”

Massimo Pellegrini, presidente della Pro Loco di San Giovanni Valdarno – Abbiamo pensato di associare un momento culturale e di divertimento con un momento conviviale in cui poter gustare qualcosa di sfizioso facendo due chiacchiere in compagnia. E’ anche un modo per coinvolgere e far conoscere alcune splendide realtà commerciali del nostro comune e offrire un servizio in più ai cittadini che partecipano alle iniziative.”

Verrà richiesto un contributo di 10 euro per la partecipazione. Per le prenotazioni è possibile contattare il numero 3478440195 tramite Whatsapp.”

Articoli correlati