24, Febbraio, 2024

Fondazione Mauro e Nuccia Capitani: l’adesione da parte del Comune di Montevarchi

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Il Comune di Montevarchi insieme a Mauro Capitani, ha annunciato la propria adesione alla Fondazione Mauro e Nuccia Capitani ets. La Fondazione, costituita poco più di un anno fa, è dedicata alla moglie dell’artista, Erminia. e insieme alla sua memoria, si fa portatrice dei valori dell’arte e della promulgazione e diffusione di questi. Emblema, ne è il marchio disegnato dall’artista, che rappresenta due figure della serie “Uniti” del 1973, a firma del maestro, depositato al Ministero dello sviluppo economico.

Il Sindaco Silvia Chiassai Martini:” Presentiamo l’adesione del Comune di Montevarchi come prima e per adesso unica istituzione all’interno della Fondazione Mauro e Nuccia Capitani. Sarà delegato dal Comune, il consigliere Giacomo Brandi, che ringrazio. Una Fondazione importante tramite la quale Mauro e la moglie vogliono promulgare e diffondere il più possibile l’arte e la cultura, in particolar modo quella del secondo Novecento, rivolgendosi alle nuove generazioni. Sarà un’opporutintà per la nostra città, quella di partecipare ad eventi e mostre, ma anche a tutta una serie di iniziative sociali che permetteranno alla Fondazione di portare avanti il messaggio culturale, artistico, ma anche umano di Mauro e di Nuccia. Con Mauro abbiamo già iniziato a programmare degli eventi e delle mostre.”

Attraverso la Fondazione, verranno tutelati i beni artistici della famiglia, a partire dai dipinti di Mauro, ma anche ciò che ha fatto parte del collezionismo dei due coniugi e la ricerca di autentica creatività che per loro trova rivelazione negli artisti del secondo Novecento. Nonostante la sede legale dell’associazione, a San Giovanni Valdarno, Mauro Capitani racconta che l’intenzione sarebbe quella di avere una sede artistica che raccolga una centinaio di opere e che dia la possibilità di creare incontri di ogni genere.  “A far parte del Comitato della Fondazione ci sono anche Elisa Conti, segretaria e Patrizia Inghilesi, archivista, i cui ruoli – specifica Capitani – “sono veramente preziosi e necessari.”

Mauro Capitani:” Il Comune ha avuto la lungimiranza, l’attenzione e la sensibilità di entrare come ente partecipante. Quelli che saranno gli enti e le collaborazioni di un domani, sono tutte in divenire. Aver trovato nel Comune di Montevarchi questa disponibilità, fin da subito, anche solo pe ri locali espositivi messi a disposizione per le mostre. Addirittura il Sindaco aveva proposto una mia mostra, che poi abbiamo concordato, in realtà fare verso novembre/ dicembre e che riguardi non solo le mie opere ma anche quelle di autori che io tengo a rivalutare.”

 

Articoli correlati