25, Aprile, 2024

Andrea Segrè e la battaglia contro lo spreco alimentare: presentazione dei suoi libri a Palomar

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Venerdì 23 febbraio alle 17:30 presso la Casa della Cultura di Palomar, il professore di politica agraria internazionale e comparata, Andrea Segrè, terrà una presentazione dei suoi libri “L’insostenibile pesantezza dello spreco alimentare, dallo spreco zero alla dieta mediterranea” e “Lo spreco alimentare in Italia e nel mondo, quanto, cosa e perché”. L’evento, organizzato nell’ambito della rassegna “Le piazze del sapere” dal Comune, è curato da Unicoop Firenze, sezione soci di San Giovanni Valdarno.

Andrea Segrè, fondatore di Last Minute Market e del Movimento Spreco Zero, ha dedicato gli ultimi vent’anni al recupero e alla prevenzione degli sprechi alimentari, promuovendo un approccio sostenibile e consapevole alla produzione e al consumo di cibo.

Il libro “L’insostenibile pesantezza dello spreco alimentare, dallo spreco zero alla dieta mediterranea” affronta le sfide di un mondo alimentare caratterizzato da disuguaglianze nell’accesso e nella distribuzione di cibo. Segrè sottolinea l’importanza di fare scelte consapevoli riguardo agli alimenti che consumiamo, considerando l’impatto sulle risorse naturali e l’intero sistema agroalimentare.

Nel suo secondo libro, scritto in collaborazione con Enzo Risso, “Lo spreco alimentare in Italia e nel mondo, quanto, cosa e perché”, Segrè analizza approfonditamente i risultati del Waste Watcher International Observatory on Food and Sustainability del 2022 e 2023. Il libro esamina i motivi per cui i cittadini sprecano cibo, identificando gli alimenti più gettati e proponendo soluzioni a livello personale e politico.

All’evento di venerdì, oltre all’autore Andrea Segrè, interverranno Claudio Vanni, responsabile relazioni esterne di Unicoop Firenze, e Fabio Franchi, assessore alla cultura del Comune di San Giovanni Valdarno. I saluti istituzionali saranno affidati al sindaco di San Giovanni, Valentina Vadi, e alla presidente della sezione soci Coop di San Giovanni Valdarno, Carla Bernacchioni.

 

Articoli correlati