23, Febbraio, 2024

Alla sangiovannese Sara Guidelli il titolo di Accademico Corrispondente dei Georgofili

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

La sangiovannese Sara Guidelli ha ricevuto giovedì 7 aprile il prestigioso riconoscimento di Accademico Corrispondente dei Georgofili. “Mi occupo di cooperazione da quasi venti anni e il mio ruolo mi consente di conoscere le agricolture dell’Italia, di lavorare per aggregare allevatori, braccianti, operatori. Perché insieme possiamo fare di più e meglio, aggregandoci possiamo lavorare per garantire un reddito dignitoso ai nostri agricoltori e di essere un volano per i più piccoli”, ha detto Guidelli, che è direttore generale di Legacoop Agroalimentare, nella sua presentazione agli Accademici e al presidente Massimo Vincenzini durante la cerimonia di consegna dei diplomi nella storica sede dei Georgofili.

“Da anni collaboro con questa grande istituzione su vari progetti, anche all’estero, e altri sono in corso. Lavoriamo con la ricerca per aumentare i punti di forza della cooperazione, e superare le criticità con l’obbiettivo di migliorarsi nel percorso di crescita – ha continuato Guidelli – in questa strada il valore è dato proprio dall’importanza delle collaborazioni. E’ il motivo per cui spero di andare avanti con questa attività perché è dalla contaminazione delle diverse competenze che si arriva a costruire un modello nuovo di agricoltura, in grado di dare risposte alle grandi sfide attuali”.

Sara Guidelli, di San Giovanni Valdarno, direttore generale di Legacoop Agroalimentare, 38 anni, è la prima donna a ricoprire, da dicembre 2019, il ruolo di direttore generale nazionale di Legacoop Agroalimentare. Laureata in Economia a Siena, è in Legacoop da 18 anni dove ha occupato posizioni e ruoli via via crescenti. È stata portavoce di Generazioni, il coordinamento dei giovani cooperatori toscani per poi diventare, nel 2016 presidente di Legacoop agroalimentare Toscana.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati