06, Febbraio, 2023

Verso lo sciopero regionale generale: venerdì l’astensione dal lavoro nei settori pubblico e privato

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Per venerdì 16 dicembre Cgil e Uil della Toscana hanno proclamato una sciopero generale dei settori privati e pubblici. Lo sciopero è per l’intera giornata, o comunque per l’intero turno di lavoro. La sciopero, spiegano le organizzazioni sindacali, è indetto “contro una legge di bilancio giudicata iniqua socialmente, che penalizza il mondo del lavoro dipendente e mortifica le aree di precariato del Paese, in particolare su fisco, pensioni e trattamento salariale”.

Sono previste ripercussioni in tutti i settori, dalla scuola alla sanità, alla gestione dei servizi, ai trasporti, in base ovviamente all’adesione allo sciopero degli addetti.

Per quanto riguarda la sanità pubblica la Regione informa che saranno quindi possibili disagi per visite, esami e prestazioni programmate che non abbiano il carattere dell’urgenza. Saranno invece garantite, come previsto per legge, le prestazioni indispensabili, le emergenze e le urgenze.

Per tutto ciò che riguarda i servizi pubblici essenziali lo sciopero sarà esercitato nel rispetto delle regolamentazioni di settore attuative della legge nazionale 146 del 1990, che salvaguardano l’erogazione delle prestazioni indispensabili o le fasce di garanzia.

Nel caso dei trasporti pubblici, Autolinee Toscane ha comunicato gli orari in cui è previsto lo sciopero per il personale viaggiante, con differenze tra territorio e territorio; per quanto riguarda l’area valdarnese, le fasce di riferimento sono:
Firenze extraurbano: Dalle 17 alle 21 (Ex busitalia). Dalle 17:30 alle 21:30 (Ex Cap);
Arezzo: Dalle 08.30 alle 12.30.
La regolarità del servizio dei bus e delle biglietterie di Autolinee Toscane dipenderà dalle adesioni allo sciopero.

Per il servizio ferroviario, Ferrovie ha spiegato che lo sciopero del personale del Gruppo FS Italiane con sede nella regione Toscana è stato proclamato dalle 9.00 alle 17.00 di venerdì 16 dicembre. Per i treni Regionali, compresi i collegamenti con le regioni limitrofe, possono verificarsi cancellazioni o variazioni. Lo sciopero può comportare modifiche al servizio, anche prima dell’inizio e dopo la sua conclusione.

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati