29, Gennaio, 2023

Venerdì di sciopero generale: possibili disagi in tutti i settori

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Sarà un venerdì segnato dai possibili disagi, anche in Valdarno, a causa dello sciopero generale del settore pubblico e privato indetto da una serie di sigle sindacali minori. Lo sciopero è stato indetto per diverse rivendicazioni: rinnovo dei contratti e aumento dei salari; introduzione per legge del salario minimo di 12 euro l’ora; cancellazione degli aumenti delle tariffe dei servizi ed energia; riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario; blocco delle spese militari e dell’invio di armi in Ucraina; rilancio piano edilizia residenziale pubblica; fermare le stragi di lavoratori; fermare la controriforma della scuola; difesa del diritto allo sciopero; nuova politica energetica; aumento risorse a favore dell’autodeterminazione.

Nei diversi comparti, a seconda delle adesioni, si potranno verificare variazioni ai servizi. Ecco i principali.

TRENI
Circoleranno regolarmente le Frecce e gli Intercity di Trenitalia in occasione dello sciopero del personale del Gruppo FS Italiane proclamato da alcune sigle sindacali, in adesione a uno sciopero generale, dalle 21 di giovedì 1 dicembre alle 21 di venerdì 2 dicembre. Saranno garantiti anche i collegamenti Regionali nelle fasce pendolari (6.00-9.00 e 18.00-21.00). Nel resto della giornata, Trenitalia si impegna ad assicurare la quasi totalità dei collegamenti, con possibili modifiche al programma dei treni.

AUTOBUS
Autolinee Toscane informa che COBAS Lavoro Privato e USB Lavoro Privato hanno indetto uno stato di agitazione aziendale di 24 ore per il giorno 2 dicembre. Durante la giornata di sciopero sono previste due fasce orarie di garanzia del personale viaggiante, differenti in ogni provincia della Toscana e sulla base di accordi sindacali presi con le precedenti aziende. Per il bacino valdarnese le fasce di garanzia sono:
Firenze urbano nelle fasce 6.00-9.00 e 12.00-15.00
Firenze extraurbano: nelle fasce 4.15-8.15 e 12.30-14.30 (Per servizio Ex Cap 6.00-9.00 e 12.00-15:00)
Arezzo nelle fasce 5:30-8.30 e 12:30-15:30
Lo sciopero riguarderà l’intero orario di lavoro per impianti fissi, impiegati ed operai (anche turnisti). Fuori da queste fasce di garanzia la regolarità del servizio dipenderà dal grado di adesione allo sciopero.

SCUOLA
A scuola lo sciopero riguarda personale docente, educativo e Ata delle scuole di ogni ordine e grado. A seconda dell’adesione, istituto per istituto, saranno possibili disagi o mancata apertura della scuola.

SANITA’
Possibili disagi per gli utenti: la Asl Toscana sud est avvisa che si potranno verificare venerdì 2 dicembre, a causa dello sciopero generale, per l’intera giornata, di tutti i settori pubblici e privati. Relativamente all’adesione del personale, potrebbero verificarsi variazioni nel normale svolgimento dei servizi al pubblico.
Anche la Asl Toscana centro avvisa che sono possibili alcuni disagi agli utenti, in base all’adesione.

RIFIUTI
L’astensione collettiva dal lavoro è indetta per l’intera giornata e pertanto potrebbero verificarsi eventuali disagi nei servizi sul territorio. Sei Toscana, Aer e Alia, gestori sul territorio valdarnese, comunicano che saranno comunque garantiti i servizi minimi previsti dalla legge 146/90 e successive modifiche e dall’accordo nazionale di settore del 1° marzo 2001 (raccolta e trasporto rifiuti definiti pericolosi; raccolta e trasporto rifiuti solidi urbani per mense pubbliche e private, ospedali, case di cura, ospizi, centri di accoglienza, orfanotrofi, stazioni ferroviarie ed aeroportuali, caserme e carceri; pulizia dei mercati, aree sosta attrezzate, aree di interesse turistico e museale).

 

 

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati