06, Febbraio, 2023

Niccolò sta bene, ha chiamato la madre: si è allontanato volontariamente. Il 32enne valdarnese non è più una persona scomparsa

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Si è conclusa come auspicavano i familiari, la vicenda del 32enne che dal 30 dicembre scorso non aveva più dato sue notizie. Niccolò infatti ha chiamato i familiari, la madre per la precisione, e l’ha rassicurata sul fatto che sta bene e che è partito volontariamente. Poche parole, ma quelle sufficienti per un sospiro di sollievo.

È stato il fratello ad annunciarlo dai social: “Finalmente Niccolò si è fatto sentire.
Ha chiamato nostra mamma intorno alle 13 di oggi 2 gennaio. Non ha dato molte notizie, ma quello che era sufficiente per tranquillizzarci. Sta bene, sta proseguendo il viaggio che aveva programmato, e cercherà di farsi sentire presto. Tanto basta per far sì che io mantenga la mia promessa. Smetterò di scrivere questi drammatici post che avevano come unico scopo quello di cercare di raggiungerti in qualche modo e convincerti a fare questa fatidica telefonata. L’hai fatto, e io manterrò la parola. Ringrazio ancora una volta tutte le persone che ci sono state vicine in questi 3 giorni bruttissimi, le vostre parole e la vostra vicinanza, ci hanno aiutati a superare questi momenti molto difficili”.

Le ultime ricostruzioni dei suoi spostamenti lo avevano visto transitare dalla stazione ferroviaria di Roma Ostiense, diretto verso Reggio Calabria. Un viaggio in treno verso sud, dunque, partito da Montevarchi: per i suoi familiari ora basta saperlo in salute. Le ricerche a questo punto si fermano, il 32enne non è più una persona scomparsa.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati