31, Maggio, 2024

Movida in Valdarno: controlli straordinari dei Carabinieri nei ponti del 25 aprile e del 1 maggio

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Sono stati intensificati i controlli dei Carabinieri della Compagnia di San Giovanni nelle strade del Valdarno aretino e nei luoghi della movida, in particolare durante i ponti delle festività appena trascorsi, quando si è registrato un prevedibile incremento delle presenze nei centri storici e nelle aree limitrofe. Ad operare sono state 5 pattuglie, con particolare focus sui territori di Montevarchi, San Giovanni e Terranuova, più interessati dalla movida valdarnese.

Per quanto riguarda le verifiche su strada, in tutto, sono stati controllati 56 veicoli e 98 soggetti, alcuni dei quali, alla luce delle circostanze di luogo e di tempo in cui sono stati trovati, e dell’atteggiamento assunto, sono stati sottoposti a perquisizione personale, con esito positivo in quattro casi: altrettanti giovani trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti (hashish, marijuana ed eroina). I quattro, tutti maggiorenni, sono stati segnalati come assuntori di stupefacenti alla Prefettura.

Eseguiti anche controlli alcolemici sulle persone al volante: a Terranuova un ragazzo è stato deferito in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza alla Procura di Arezzo, avendo oltrepassato la soglia consentita di tasso alcolemico nel sangue dal Codice della Strada.

Infine, a Montevarchi quattro pregiudicati sono stati deferiti per rissa. Si tratta di maggiorenni, tutti ben conosciuti alle Forze dell’ordine. In base a quanto accertato dai Carabinieri, grazie ad alcuni testimoni e alle immagini della videosorveglianza, i quattro, per futili motivi, hanno avuto un diverbio in una via del centro, poi trasformatosi in una vera e propria rissa.  Tutti e quattro hanno rifiutato le cure, ma i Carabinieri li hanno identificati e deferiti alla Procura di Arezzo.

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati