30, Gennaio, 2023

Lutto a San Giovanni: se n’è andato Umberto Falugi. Il cordoglio di un’intera città

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Un altro lutto ha colpito la comunità di San Giovanni: all’età di 86 anni è morto Umberto Falugi, personaggio storico della città.

Il primo messaggio di cordoglio arriva dall’Amministrazione comunale: “E’ con grande dolore che abbiamo appreso della morte di Umberto Falugi, una perdita per l’intera comunità di San Giovanni Valdarno. Cavaliere della Repubblica Italiana, commerciante storico e per molto tempo presidente dei commercianti sangiovannesi, attivo nel mondo dell’associazionismo, fra i fondatori della Pro Loco e del Calcit. Da sempre iscritto alla Democrazia cristiana, è stato anche consigliere di amministrazione della Cassa Rurale, oggi Banca del Valdarno. Una presenza quotidiana nel nostro centro storico, un punto di riferimento in città. Ricordiamo, con affetto, la sua ironia, la generosità, la determinazione e il grande amore per la sua terra. Il Sindaco e la Giunta si stringono alla famiglia, agli amici, a tutti i suoi cari e rivolgono loro le più sincere condoglianze”.

Grande commozione viene espressa anche da Confcommercio. “Nato nel 1937, Falugi è rimasto per quasi venti anni alla guida dell’associazione di categoria, continuando a restare fino alla fine un punto di riferimento importante. Per questo, nel luglio 2019 l’attuale presidente della Confcommercio sangiovannese Paolo Mantovani gli aveva consegnato una targa per testimoniare la stima e la riconoscenza dell’organizzazione per quanto aveva fatto e continuava a fare per il territorio e il terziario. Nella stessa occasione, Falugi aveva ricevuto una targa con l’effige del Palazzo d’Arnolfo, segno di gratitudine da parte del Comune San Giovanni Valdarno”.

“Ci mancherà moltissimo – afferma il presidente della Confcommercio di San Giovanni Valdarno Paolo Mantovani – è sempre stato al nostro fianco, non ci ha mai fatto mancare il suo sostegno e i suoi preziosi consigli. Persona allegra e ottimista di natura, aveva uno sguardo lucido e appassionato sulla realtà ed era instancabile nel voler progettare un futuro migliore per tutti. Lo ha dimostrato anche con il suo impegno sociale, come socio fondatore del Calcit Valdarno nel 1991. Il suo ricordo rimarrà vivo per sempre nella nostra comunità”.

Ad esprimere cordoglio è anche il direttore regionale di Confcommercio Franco Marinoni, che era legato a Falugi da un rapporto di particolare amicizia e affetto: “è stato, prima che un grande imprenditore, un grande dirigente sindacale, un amico e una persona per bene. Alla sua famiglia le più sentite condoglianze”.

Articoli correlati