22, Giugno, 2024

I carabinieri arrestano in flagranza due persone per evasione dagli arresti domiciliari

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Stretta sui controlli alle persone sottoposte a limitazioni delle libertà personali: nel giro di 24 ore i carabinieri della compagnia di San Giovanni hanno arrestato due pregiudicati in flagranza per evasione dagli arresti domiciliari.

Il primo caso ha riguardato un pregiudicato di Bucine. Il 20enne si trova agli arresti domiciliari dall’estate scorsa, quando cioè fu arrestato dai carabinieri di Levane per stalking. Da circa un anno, infatti, molestava con pesanti avances e pedinamenti una giovane di Montevarchi che aveva trovato alla fine il coraggio di rivolgersi ai carabinieri. Nel mese di luglio l’arresto ed i domiciliari. Nel corso di un normale controllo i militari, però, non lo hanno trovato in casa. Immediate sono scattate le ricerche ed è stato ritrovato a Montevarchi a bordo dell’autovettura dei propri genitori. E’ stato così arrestato per evasione.

Analoga vicenda, meno di 24 ore dopo, si è registrata a Montevarchi. I carabinieri sono intervenuti in aiuto alla Polizia Municipale che avevano sottoposto a controllo un uomo poi fuggito. Il 30enne, dopo un breve inseguimento, è stato raggiunto e condotto in caserma per i dovuti approfondimenti. E’ risultato essere evaso dagli arresti domiciliari.  Gli investigatori hanno accertato che, durante la fuga, l’uomo si era disfatto di una dose di cocaina, acquistata poco prima. Anche in questo caso, l’uomo è stato immediatamente arrestato per evasione.

Articoli correlati