18, Agosto, 2022

Dagli scavi per le condutture spunta un lastricato di epoca romana: forse un tratto dell’antica Cassia Vetus

Più lette

In Vetrina

Una scoperta fortuita e affascinante, quella che arriva da Reggello. Durante i lavori di Publiacqua in località la Fornacina per l’installazione di una conduttura, infatti, è emerso un lastricato che fa pensare ad una arteria di epoca romana. Il Sindaco Piero Giunti, l’assessore al Turismo Del Sala Priscilla e la Sovrintendenza hanno effettuato un sopralluogo al cantiere per verificare lo stato del selciato ritrovato.

Da una prima ipotesi da parte dei tecnici, valutando i materiali e le lavorazioni, si ritiene che il tracciato fosse un tratto della Cassia Vetus, l’importante via consolare che univa Arezzo a Firenze. “Un interessante ritrovamento nel nostro territorio, segno concreto del nostro passato. Il punto venuto alla luce durante lo scavo sembra corrispondere a parte del tracciato dell’attuale Setteponti”, afferma il Sindaco Giunti.

“I soggetti competenti sono al lavoro per approfondire gli studi sul lastricato venuto alla luce durante lo scavo e sarà impegno dell’Amministrazione valorizzare l’esito di questo ritrovamento”, conclude l’assessore Del Sala.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati