03, Dicembre, 2022

Acqua nel Palazzetto di via Genova, Liste civiche: “Sufficiente una giornata di pioggia per renderlo inagibile”

Più lette

In Vetrina

Dopo la pioggia infiltrazioni di acqua si sono verificate nel Palazzetto di via Genova a San Giovanni: interviene il gruppo Liste civiche sangiovannesi.

“Ancora una volta siamo stati facili profeti quando, pochi giorni fa, abbiamo evidenziato una preoccupante carenza di interventi di manutenzione (anche ordinaria) agli impianti sportivi a servizio delle società sportive sangiovannesi. Purtroppo è stata sufficiente una giornata di pioggia per rendere inagibile il palazzetto di Via Genova. Sabato ben tre partite di basket sono state rinviate: under 13, under 17 e serie C Gold, a causa delle copiose infiltrazioni di acqua piovana. Una situazione scandalosa anche alla luce delle continue segnalazioni all’amministrazione comunale da parte delle società sportive. Segnalazioni che riguardano anche gli impianti di riscaldamento, sempre più obsoleti e spesso non utilizzabili”.

Il gruppo all’opposizione continua: “Gli sportivi sangiovannesi non meritano una gestione delle strutture sportive così deficitaria. E’ intollerabile che non si riesca ad effettuare la più elementare manutenzione ai nostri impianti, mentre in altri Comuni del Valdarno si inaugurano addirittura nuove palestre. E’ intollerabile la cronica incapacità di gestire le risorse – diverse centinaia di migliaia di euro – messe a disposizione dalla Provincia per la costruzione di una nuova palestra. Già abbiamo assistito ad una fuga di giovani sportivi in altri comuni a causa della ‘distruzione’ della pista di atletica della stadio Fedini, con tanti sangiovannesi che si trovano costretti a portare i figli altrove per praticare il loro sport. Il nostro gruppo consiliare ha già richiesto una commissione di inchiesta per capire le motivazioni sui ritardi della costruzione della palestra finanziata dalla Provincia, ma il PD sangiovannese ha ritenuto di non accettare – e quindi non votare in Consiglio – una richiesta volta a far chiarezza su tali ritardi e di conseguenza a velocizzare la costruzione della palestra stessa”.

Infine: “Non possiamo che fare ancor più nostre le legittime proteste e preoccupazioni presentateci da diverse associazioni sportive e nel prossimo Consiglio comunale presenteremo una interrogazione urgente in cui chiederemo all’amministrazione non solo conto di quanto accaduto al palazzetto, ma soprattutto se e quando saranno messi a disposizione delle società sangionannesi impianti funzionali e funzionanti ai loro bisogni e necessità, evitando che non si possano svolgere regolari partire per “impraticabilità di campo’ ”.

 

 

Articoli correlati