28, Gennaio, 2023

Valdarnesi all'estero, le storie di chi ha lasciato il territorio

In Brasile per aiutare i bambini delle favelas e i senzatetto: l’esperienza di Elisa con il Servizio civile internazionale

Da otto mesi la valdarnese Elisa Pagnotelli, insieme ad altre due ragazze, è in Brasile, a Belo Horizonte, per un'occasione di servizio civile internazionale con una Ong. "Prestiamo servizio in un centro in cui i bambini vengono accolti per studiare o fare altre attività. E abbiamo deciso di sostenere anche un'altra associazione per senzatetto". Le tre giovani hanno lanciato anche una raccolta fondi per sostenere questi progetti

“Per la seconda volta”: una storia di Resistenza contemporanea, diretta da Andrea Mugnai

Il documentario del regista originario di Castelnuovo dei Sabbioni –oggi abitante Londinese- ha vinto il premio ANPI nell’ultima edizione di Valdarno Cinema Fedic, all’interno della quale è stato presentato per la prima volta in Valdarno.

Matteo e Gaia, un progetto di vita insieme a Birmingham tra opportunità e l’effetto Brexit

Poco meno di due anni fa un'opportunità di lavoro di Gaia porta entrambi nel Regno Unito, in una città multiculturale e particolarmente giovane. Le riflessioni sul futuro e sul percorso della Brexit: "Sicuramente ci sono delle incertezze, ma non abbiamo timori: per ora nessun cambiamento"

Dal Valdarno alla valle del Reno, Silvia abita a Mainz: “Ecco come si vive in Germania. Ma i treni sono in ritardo anche qui”

Si è trasferita a Mainz cinque anni fa. Originaria di Pian di Scò lavora nel settore di amministrazione e finanza: "Le differenze con l'Italia sono numerose. La società qui è molto più individualista ma numerosi sono i pregi della vita tedesca".

La storia di Elisa tra Finlandia e Irlanda per seguire la passione per l’animazione

Ha 26 anni, è partita da Montevarchi la scorsa estate con il diploma alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze. Prima sei mesi a Helsinki, poi l’importante occasione di lavoro a Dublino: il suo racconto delle esperienze in due Paesi diversi e le sue aspirazioni nel mondo del comics

Francesco, da Figline a Dubai per lavorare in uno studio di architettura. “Ho sentito il bisogno di vedere e scoprire altro”

Trent'anni, figlinese, Francesco Onorati da settembre 2015 vive negli Emirati dove esercita la professione di architetto. E a Valdarnopost racconta la sua esperienza, le differenze con l'Italia, la voglia di continuare a scoprire quello che il mondo può offrire

La storia di Gianluca, docente all’università di Nottingham: “Qui maggiore attenzione per ricerca e studi”

Gianluca Fantoni è professore associato in storia e cultura italiana in Gran Bretagna, in un paese dove c'è più attenzione per la ricerca e per la possibilità di studio, anche se l'ambiente è competitivo. Il suo racconto di valdarnese all'estero e i timori per la Brexit

Da Montevarchi a Londra: il prossimo “viaggio” di Q.Ing

Abbiamo incontrato Tommaso Di Filippo, in arte Q.Ing, in partenza per cercare fortuna lavorativa e soprattutto musicale in Inghilterra

Lorenzo Iosco, all’estero per amore della musica ma con le radici ben piantate in Valdarno

Mercoledì 20 luglio alle 21.30 si esibirà a Poggitazzi insieme a Gilda Buttà, pianista ufficiale di Ennio Morricone. La sua vita dal Valdarno alla Spagna a Londra e adesso in Cina. "Ma ogni due mesi torno"

Cosimo Boni, un reggellese nel tempio del jazz newyorkese. In concerto con John Patitucci: “Un sogno che si avvera”

Studia al Berklee College of Music. Nei giorni scorsi Cosimo Boni si è esibito al Lincoln Center con il Global jazz Institute e John Patitucci: "Ho suonato con un mito: si è avverato un sogno. Da quattro anni studio in America. Tra poco conto di finire il percorso di studi e di inserirmi nella scena musicale di Boston e New York"

Selene e il sogno di studiare in Australia, ora si affida al crowdfunding: “Non voglio rinunciare, cerco aiuto per finanziare gli studi”

Selene Cannelli vive a Terranuova, ma i suoi confini si sono già allargati con l'università: si è infatti laureata da poco all’University of Bradford, nel Regno Unito. E ora vorrebbe conseguire un diploma in biologia molecolare alla Univerity of Queensland, in Australia. Per questo ha lanciato una raccolta fondi on line, un sistema già adottato da studenti di tutto il mondo