26, Febbraio, 2024

Una nuova mensa per le scuole di Levane: finanziamento dal Pnrr per 600mila euro

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Arrivano fondi Pnrr per realizzare una nuova mensa al plesso scolastico di Levane: un locale che avrà una capienza di 250 posti a sedere, per una superficie di oltre 300 metri quadrati, che nascerà a fianco dell’edificio delle scuole e servirà sia per gli studenti della primaria “Mazzini” che per i bambini dell’infanzia “F.lli Grimm” del Comprensivo Mochi. Ad annunciare il nuovo finanziamento è stata Silvia Chiassai Martini, sindaco di Montevarchi.

“Ci è stata finanziata – ha spiegato Chiassai – la realizzazione della mensa di Levane, un’opera da 600mila euro, importante perché attualmente i bambini stanno in un locale non idoneo. La mensa sarà costruita a fianco dell’edificio attuale, avrà un accesso indipendente e uno collegato al plesso con un tunnel. Sarà costituita dalla sala mensa, da un locale dedicato allo sporzionamento, oltre ai servizi. Sarà un luogo finalmente accogliente per il momento del pasto”.

Chiassai ha ricordato che è la seconda mensa per cui il comune di Montevarchi ottiene finanziamenti: “Abbiamo ricevuto fondi Pnrr per oltre 530mila euro per costruire la mensa al Giglio, dove attualmente i bambini mangiano nel corridoio. La nostra Amministrazione ha sempre investito nel miglioramento dei plessi scolastici, e i fondi Pnrr che abbiamo intercettato sono importanti: siamo orgogliosi per il lavoro che stiamo facendo, ed è grazie all’ufficio tecnico che sta portando una progettualità importante”.

I tempi sono stretti, perché sono quelli dettati dal Pnrr: le mense di Levane e del Giglio saranno messe a bando entro maggio, poi si procederà con l’aggiudicazione e quindi con l’apertura del cantiere che, trattandosi di nuova costruzione, non intralcerà in ogni caso lo svolgimento delle lezioni.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati