17, Giugno, 2024

Un fondo annuale da 60mila euro per piccole manutenzioni e necessità delle frazioni del territorio

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Grazie ad un fondo che sarà rinnovato ogni anno il comune di Figline e Incisa effettuerà nelle frazioni del territorio tutti quei piccoli interventi che sono necessari ai cittadini, e che possono segnalarli grazie alle Assemblee di frazione. Si tratta di un nuovo progetto di bilancio partecipato: in veste di portavoce dei bisogni delle loro comunità, le Assemblee potranno proporre interventi e piccole manutenzioni da realizzare nella loro frazione, così come progetti di riqualificazione, l’acquisto di arredi o la realizzazione di iniziative pubbliche ed eventi.

Le proposte approvate saranno finanziate dal Comune che ha messo a disposizione uno stanziamento annuale da 60mila euro. La novità è stata presentata nelle scorse settimane ai rappresentanti delle 12 Assemblee di frazione, gli organismi partecipativi attivati dal Comune alla fine del 2021. Ciascuna Assemblea, confrontandosi con i residenti, ha raccolto le proposte da presentare all’Amministrazione e nelle prossime settimane verrà definito il cronoprogramma degli interventi da realizzare nella prima metà dell’anno.

“Abbiamo promosso questo innovativo progetto di bilancio partecipato – ha spiegato la sindaca Giulia Mugnai – come un’ulteriore evoluzione del ruolo delle Assemblee di frazione dopo il loro primo anno di attività. Il Comune è l’ente più vicino, quello di riferimento per il cittadino. È dunque fondamentale dotarsi di uno strumento che permetta di prendere parte ai percorsi decisionali e sentirsi coinvolti in un progetto di collettività. Le Assemblee offrono uno spazio di confronto e partecipazione che va dalla pianificazione territoriale su larga scala alla presa in carico delle questioni più quotidiane, come un marciapiede da riparare o l’organizzazione di un momento di incontro”.

“D’altro canto – ha aggiunto Mugnai – l’attenzione verso le frazioni è da sempre al centro dell’azione amministrativa e questa nuova iniziativa si aggiunge ai tanti interventi già programmati per i prossimi mesi. In primavera completeremo il rinnovo della viabilità in via Fiorentina a Palazzolo, alla quale si aggiungerà l’attesa riqualificazione in via Poderi Vecchi. Nello stesso periodo partiremo, ad esempio, con la sistemazione delle aree gioco e dei giardini a Gaville, Pian delle Macchie, Cetinale, Stecco e Restone, l’installazione di nuovi arredi in quelle di Nannicione oltre a un ampio piano di rinnovo della segnaletica stradale e dei guard rail sull’intero territorio”.

Il consigliere comunale con delega alle Politiche per le frazioni, Fabio Gabbrielli, ha commentato: “Voglio ringraziare i rappresentanti delle dodici Assemblee di frazione che, con impegno e dedizione, hanno abbracciato questo nuovo progetto presentando i bisogni delle loro comunità con approccio concreto ai problemi e grande spirito di collaborazione. Grazie a questo lavoro l’Amministrazione potrà perfezionare il cronoprogramma degli interventi al via nei prossimi mesi. Con questa iniziativa facciamo un altro passo in avanti verso un’Amministrazione sempre più vicina ai cittadini”.

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati