16, Luglio, 2024

Turismo: dati positivi per Figline e Incisa. A Palazzo Pretorio riaperto il punto di informazioni turistiche

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Primi numeri positivi dopo la pandemia per il comune di Figline e Incisa sul fronte delle presenze turistiche. Lo spiega l’assessore Francesca Farini: “I dati del 2021, un anno ancora fortemente condizionato dagli effetti della pandemia, confermano che quello di Figline e Incisa Valdarno è il secondo comune della Città metropolitana per presenze di turisti, dietro solo a Firenze, con oltre 214mila visitatori arrivati sul nostro territorio. Numeri incoraggianti, ma c’è ancora tanto potenziale per crescere. Perché ciò accada dobbiamo fornire ai turisti i servizi di base di cui hanno bisogno, a partire da un punto di informazione e accoglienza turistica capace di rispondere in modo personalizzato alle esigenze dei visitatori e orientarli su ciò che succede in città, sugli itinerari, sui luoghi da scoprire e i posti in cui mangiare o fermarsi per una sosta”.

“Il nostro obiettivo – ha concluso Farini – è quello di potenziare la rete dei servizi coinvolgendo tutti gli operatori e mettendo a punto un’offerta integrata del turismo. Questa stagione servirà anche a sviluppare il nuovo piano di promozione turistica, a partire dall’indagine di settore affidata a una società specializzata che fino a settembre porterà avanti una raccolta dati coinvolgendo tanto le strutture ricettive quanto i visitatori, sulla base della quale saranno orientate le strategie per lo sviluppo del settore”.

Intanto da oggi ha riaperto al pubblico l’Ufficio informazioni e accoglienza turistica del Comune di Figline e Incisa, attivo come ogni anno dal 1° giugno al 30 settembre a Palazzo pretorio di Figline e gestito dalla Pro loco Marsilio Ficino. L’Ufficio fornisce le informazioni utili su strutture ricettive e luoghi di interesse, sugli eventi e su tutto quello che succede in città. È qui che si possono ritirare le mappe turistiche di Figline e Incisa Valdarno nella versione aggiornata del 2021, in lingua italiana e inglese, ottenere materiale informativo anche questo in doppia lingua e mettersi in contatto con ristoranti, agriturismi, guide turistiche e ambientali e gli altri operatori del settore.

L’Ufficio fornirà anche tutte le informazioni per un giro alla scoperta della città, anche grazie alla app Flico: davanti a 10 luoghi simbolo di Figline e Incisa si trovano infatti altrettanti pannelli informativi con un QR code, per attivare la guida virtuale, in italiano o in inglese, che ne racconterà la storia e le caratteristiche. L’app contiene anche una mappa interattiva georeferenziata, così da visualizzare facilmente dove si trovano gli altri luoghi di interesse e programmare il proprio tour guidato. I luoghi sono: la Chiesa di San Francesco, Palazzo Pretorio, piazza Ficino, la Collegiata di Santa Maria, le Mura di Figline, il Teatro Comunale Garibaldi, Villa di San Cerbone, la Chiesa dei Santi Cosma e Damiano al Vivaio, la Pieve di San Romolo, la zona di Castello di Incisa.

Con l’inizio del cartellone degli eventi estivi, anche il programma culturale di Figline e Incisa, già capace di richiamare visitatori da fuori città, quest’anno si avvicina ai turisti stranieri, con appuntamenti dedicati in lingua inglese e una nuova versione del sito tematico www.fiv-eventi.it che oltre a una veste rinnovata, più facile da navigare da desktop e da dispositivi mobili, è oggi disponibile in doppia lingua.

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati