27, Febbraio, 2024

San Giovanni, torna il Mercato europeo. Quattro giorni di gusti, sapori e tradizioni

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Saranno 30 gli operatori provenienti da ogni parte del mondo che da giovedì 19 maggio fino a domenica 22 daranno vita a San Giovanni al Mercato europeo organizzato da Confesercenti Arezzo con il patrocinio del Comune di San Giovanni Valdarno e della Camera di Commercio di Arezzo – Siena.

Prelibatezze italiane ed europee e spazio anche per lo Street Food di qualità, con cucine on the road il tutto accompagnato dalle migliori birre artigianali, in una vera e propria “Food e Drink Experience”. Il Mercato Europeo è un appuntamento che coinvolge produttori e commercianti provenienti da ben 16 paesi europei e Sud America. L’iniziativa, è l’occasione per provare sapori e profumi internazionali e fare acquisti di prodotti che arrivano da tutta Europa e non solo, come Austria, Francia, Germania, Grecia, Rep. Ceca, Slovenia, Spagna, Ungheria, Olanda, Polonia, Gran Bretagna, Brasile, Messico, e naturalmente da alcune regioni dell’Italia.

“Per la Confesercenti è un vero piacere poter tornare a San Giovanni Valdarno – commenta Valeria Alvisi, Direttore Provinciale Confesercenti Arezzo – per due motivi, sia perché il Mercato Europeo è uno dei pochi eventi capaci di riproporsi ogni anno con rinnovato vigore e di catturare l’attenzione di un sempre crescente numero di visitatori soprattutto in ragione di un’alta qualità, capace di solleticare gusti e palati con un’offerta commerciale e una produzione alimentare diversa rispetto a quella, comunque eccellente, che abbiamo sul territorio. L’altro motivo è quello di poter tornare finalmente ritornare a rivivere i nostri spazi urbani con questi momenti di grande socialità, consapevoli che l’effetto di queste manifestazioni è di portare a San Giovanni Valdarno in particolare, un numero maggiore di persone, come ormai è tradizione da tanti anni a questa parte”.

“Numerosi i prodotti in vendita anche quest’anno – afferma Lucio Gori, vice direttore Confesercenti Arezzo – di sicuro interesse gli stand del Sudamerica con la cucina brasiliana e messicana; ma potremo deliziarci anche delle cucine tipiche europee come quella polacca, greca o spagnola, il tutto annaffiato da birra e liquori tipici della Repubblica Ceca, come la tradizionale becherovka alle erbe. Passando ai dolci, troveremo i tradizionali kurtoskalacs, dolci ungheresi detti anche “torte a camino” per la loro forma inusuale, le mini crepes olandesi ed i biscotti della Bretagna. Per rimanere in Italia, non mancheranno gli stand con la cucina abruzzese e gli arrosticini, la Sicilia con pane ca meusa, arancini, cannoli, le specialità della Sardegna. Infine sarà variegata anche l’offerta di articoli di artigianato sia italiano che estero con prodotti alla lavanda, abbigliamento etnico del Sud America”.

“Dopo due anni di pandemia, finalmente ritorna a San Giovanni Valdarno il Mercato Europeo, la cui prima edizione si è svolta ben 15 anni fa – hanno commentato il sindaco di San Giovanni Valdarno Valentina Vadi e l’assessore alla cultura Fabio Franchi – . Si tratta di un appuntamento ormai ultra decennale per il nostro Comune organizzato da Confesercenti che quest’anno coincide con un ritorno alla quasi normalità dopo le restrizioni legate al Covid. Saranno 4 giorni di festa, di divertimento per la nostra città grazie alla presenza di banchi e attività commerciali provenienti dall’Italia, dall’Europa e dal mondo. In un periodo complicato caratterizzato da conflitti e divisioni sarà bello poter assaporare culture diverse, ritrovare la gioia della condivisione e della scoperta attraverso piatti e artigianato che raccontano storia e tradizioni di differenti paesi. L’invito è a partecipare e visitare il Mercato europeo dal 19 al 22 maggio”.

L’inaugurazione è fissata per il pomeriggio di giovedì 19 maggio alle ore 18.00.

Articoli correlati