03, Ottobre, 2023

San Giovanni-Corning, rinnovato, dopo 20 anni, il patto di gemellaggio

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Dopo la cerimonia del taglio del nastro e l’inaugurazione del GlassFest, per la delegazione del Comune è arrivato il momento più atteso e importante del viaggio: alla Little Joe Tower è avvenuta la firma per rinnovare, a vent’anni dalla sua istituzione, il patto di gemellaggio fra Corning e San Giovanni. Le firme sono state apposte dal primo cittadino di Corning William Boland, dal sindaco di San Giovanni Valentina Vadi e dal presidente del consiglio comunale Elena Spadaccio.

Gli obiettivi del patto di gemellaggio sono quelli di intensificare ancora di più il legame tra San Giovanni Valdarno e Corning in modo diffuso, rafforzare i rapporti tra le due realtà produttive, promuovere rapporti di collaborazione sulla promozione turistica e del territorio, sulla valorizzazione dei prodotti tipici e delle iniziative culturali, consolidare ancora di più gli scambi tra i giovani, tra le scuole, e i centri di istruzione e formazione delle due città.

“Le relazioni internazionali – ha aggiunto il sindaco Valentina Vadi- sono per noi molto importanti perché siamo convinti che l’amicizia tra le persone, le città ed i popoli sia uno degli strumenti di crescita umana più qualificanti per la costruzione di comunità pacifiche”.

La mattina inoltre la delegazione ha potuto visitare il Museum of Glass, fondato nel 1951, dedicato all’arte, alla storia e alla scienza del vetro, e che ospita anche manufatti in vetro artistico realizzati dall’Ivv. Lì è esposto anche il primo campione di specchio del telescopio Hale ubicato sul Monte Palomar, nome scelto anche per la Casa della cultura di San Giovanni. I componenti della delegazione hanno avuto anche l’opportunità di mettersi alla prova nella soffiatura del vetro.

Articoli correlati