05, Febbraio, 2023

Montevarchi: stop al porta a porta anche nelle zone periferiche. Dal 1° gennaio attivi i nuovi cassonetti sulle strade

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Dal 1° gennaio 2023 sul territorio comunale di Montevarchi sarà completamente soppresso il sistema di raccolta dei rifiuti porta a porta, che ancora veniva effettuato in alcune zone periferiche dal gestore Sei Toscana. In queste settimane sono state potenziate e modificate le postazioni di prossimità con nuovi cassonetti, nelle zone dove i cittadini abitano, e dove si dovranno recare da gennaio.

Le zone interessate sono lungo via di Chiantigiana, dove sarà aggiunto un cassonetto per l’indifferenziata uno per la carta e un contenitore per l’organico, mentre sarà tolto il bidone dei pannoloni; in via di Mercatale, dove sarà realizzata una postazione completa con un cassonetto per l’indifferenziata, uno per la carta, un multimateriale e uno per la raccolta dell’organico; in via di Stello sarà predisposta una postazione completa composta da un cassonetto indifferenziato, uno per la carta, uno per il multimateriale, uno per l’organico.

Sarà invece eliminata la postazione oggi esistente di Ventena e ne sarà realizzata una nuova completa con cassonetti più grandi per l’indifferenziato e il multimateriale, due cassonetti per la carta, due per l’organico. Anche in questo caso sarà tolto il contenitore per i pannolini. In località Poggio Cuccule nella postazione già esistente saranno aggiunti due cassonetti per l’organico. Lungo la via di Moncioni sarà realizzata una postazione completa con un cassonetto indifferenziato, una per la carta, uno per il multimateriale e uno per l’organico.

Tutte le famiglie interessate hanno ricevuto nei giorni scorsi una comunicazione scritta da parte di Sei Toscana.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati