03, Dicembre, 2022

L’ISIS Valdarno al seminario Restart22: ” La didattica digitale è necessaria come apprendimento integrato”

Più lette

In Vetrina

ReStart22, gli Stati Generali della scuola Toscana, è il seminiario che si è svolto negli scorsi giorni a Livorno e al quale ha partecipato l’ISIS Valdarno sui temi della didattica digitale. Durante la tre giorni i partecipanti hanno avuto modo di mettere a confronto le esperienze in un’ottica di miglioramento per la scuola. L’ISIS Valdarno si è concentrato sui temi del digitale con un tavolo tematico condotto dal Dirigente scolastico Lorenzo Pierazzi.

Durante il pomeriggio di venerdì scorso, i partecipanti sono stati impegnati in tavoli di lavoro tematici, scelti preventivamente in sede di iscrizione, tesi a costruire documenti innovativi utili all’organizzazione. Uno di questi è stato condotto dal Dirigente Lorenzo Pierazzi: “Lo sviluppo della didattica digitale”. Pierazzi:”La scuola digitale non è un’altra scuola. È, più concretamente, la sfida dell’innovazione della scuola”. Quasi cinquanta tra dirigenti scolastici e docenti delle scuole di ogni ordine e grado si sono confrontati sulle nuove frontiere della Didattica Digitale. Prendendo spunto dalle esperienze già presenti,  in particolare nella propria, il dirigente scolastico dell’ISIS Valdarno ha affrontato tematiche di grandi attualità che riguardano principalmente il futuro delle nuove tecnologie e degli ambienti scolastici – ” Alla luce di un ritorno in presenza delle studentesse e degli studenti che non necessita più della didattica digitale come semplice surrogato ma come vero e proprio percorso di apprendimento integrato.”

L’esperienza è proseguita con la creazione da parte degli iscritti di una serie di progetti
che, ispirandosi ai 17 Goals dell’Agenda 2030, hanno affrontato i temi dell’accesso alle energie pulite, la lotta contro il cambiamento climatico, il creare città e comunità sostenibili, il perseguire ideali di pace, giustizia e istituzioni solide. I progetti, infine, sono stati presentati da Pierazzi nella sessione plenaria del sabato mattina. Nel corso dell’intervento, hanno particolarmente colpito i presenti in sala i temi legati alla necessità di un nuovo setting delle aule e l’urgente necessità di formare al meglio gli insegnanti all’uso delle nuove tecnologie.

Durante il il seminario si sono susseguiti interventi di altissimo livello, tra i quali si sono distinti ricercatori universitari, autorità scolastiche e leader di altri settori della vita pubblica. Tra gli altri, venerdì pomeriggio in collegamento con Boston, il grande psicologo Howard Gardner ha entusiasmato la platea con straordinarie riflessioni ancora una volta frutto dei suoi apprezzatissimi studi sulle intelligenze multiple.


Presenti anche le massime autorità scolastiche della Regione Toscana, a partire dal direttore generale dott. Ernesto Pellecchia, e soprattutto con il Ministro Patrizio Bianchi, al suo ultimo intervento pubblico prima del passaggio delle consegne al nuovo Governo.

Articoli correlati