25, Aprile, 2024

Libera Valdarno ringrazia l’ex sindaca Simona Neri per l’impegno sul fronte della legalità

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Una lettera per ringraziare Simona Neri, ormai ex sindaca di Laterina Pergine, dell’impegno profuso negli anni sul fronte della legalità: a firmarla è Libera Coordinamento del Valdarno, guidata da Pierluigi Ermini. “Carissima Simona a conclusione del tuo mandato di Sindaco, noi del Libera Coordinamento Valdarno ti ringraziamo per il lavoro che hai svolto al nostro fianco in questi anni. Con te siamo cresciuti nel contrasto al gioco d’azzardo, abbiamo condiviso idee, progetti, incontri in uno sforzo comune che ha visto la nostra vallata dar vita a tante proposte innovative e diventare un luogo di sperimentazione partendo dall’educazione dei più giovani. E che dire del tuo amore per la figura di Peppino Impastato del tuo gemellaggio e amicizia con la comunità di Cinisi… Là dove Felicia mamma di Peppino ebbe il coraggio di aprire nel lutto la porta di casa sua tu ti sei fatta promotrice di fare arrivare questo messaggio di speranza nelle tue scuole”.

“E la tua vicinanza a tutti i nostri progetti, non ultimo quello dell’invio dei nostri giovani del Valdarno ai campi di E!State Liberi ai quali tu non hai fatto mancare il tuo sostegno consapevole come sei che questo è un progetto che supera i confini di un comune, ma educa i ragazzi a una nuova consapevolezza e a un’etica della vita basata sulla partecipazione e sulla solidarietà. E cosa c’è di più bello che aiutare i nostri giovani a crescere in consapevolezza e fiducia in sé stessi… Sei sempre stata presente alle nostre iniziative, marce, cammini, incontri, dibattiti perché hai sempre sentito Libera Contro le Mafie come casa tua. Spero e mi auguro che chi amministrerà Laterina-Pergine non vorrà disperdere questo patrimonio di valori che tu hai costruito sul fronte dell’antimafia sociale”.

“Infine un ricordo personale con te: un bellissimo incontro in una classe di una scuola di Scandicci quando la dirigente scolastica ci chiamò perché alcuni ragazzi stavano cadendo nella rete del gioco d’azzardo. Fu un bellissimo incontro con tutta la classe, diretto, schietto che credo abbia aperto gli occhi a loro, ma anche insegnato a noi a imparare ad ascoltarli con più attenzione. Grazie Simona Neri per quanto hai fatto e farai sono certo ancora nel contrasto alle mafie e per la difesa della libertà e della nostra democrazia”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati