14, Aprile, 2024

Leonardo Da Vinci: affidati i lavori, il cantiere entro fine mese. Tempi stretti anche per le Lambruschini

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Entro la fine del mese di marzo si aprirà il cantiere per la ristrutturazione completa della scuola media Leonardo Da Vinci di Figline: si è infatti chiuso positivamente, con l’individuazione del vincitore, il bando di gara per l’appalto dei lavori, un intervento da 3 milioni e 700mila euro, di cui 1,4 milioni con fondi Pnrr. Un progetto di adeguamento sismico e statico, efficientamento energetico, adeguamento acustico e manutenzione generale.

“L’opera è per noi prioritaria – ha sottolineato la sindaca di Figline e Incisa, Giulia Mugnai – per questo abbiamo dedicato tutte le forze possibili per aggiudicare la gara nei tempi: ora c’è l’aggiudicazione, e la ditta potrà entrare nel cantiere già nel mese di marzo, per far partire i lavori che dureranno nove mesi. I ragazzi quindi potranno rientrare nella loro sede di via Garibaldi dopo la fine delle vacanze natalizie 2023/24: restituiremo una scuola nuova, completamente a norma, con attrezzature e spazi adeguati”.

Tempi stretti anche per un altro cantiere molto atteso, quello delle ex Scuole Lambruschini: in questo caso la gara si è conclusa e sono in corso le verifiche per arrivare ad aggiudicare i lavori alla ditta che risulterà vincitrice. Il cantiere quindi si aprirà presumibilmente entro il mese di aprile; un intervento da 4 milioni e 300mila euro, di cui 1,5 milioni da Pnrr. In quell’immobile si lavorerà al completamento delle facciate, alla realizzazione del loggiato, alla realizzazione degli impianti, alla posa di infissi e vetrate. Le Lambruschini ospiteranno la nuova biblioteca comunale di Figline e il nuovo Archivio storico, oltre ad alcune sale polivalenti; il progetto comprende anche la riqualificazione dei giardini Morelli.

“La settimana scorsa – ha spiegato il vicesindaco, Enrico Buoncompagni – è scaduto il termine per la presentazione delle offerte per la ristrutturazione dell’edificio delle ex Lambruschini, e ora gli uffici sono al lavoro per analizzare le offerte presentate. Un’opera strategica, questa, che per il centro storico di Figline rappresenta una ferita aperta. Ci sono state lunghe vicende giudiziarie, e gli uffici hanno dovuto portare avanti un importante lavoro di concerto fra progettisti e studi legali per raggiungere questo traguardo: oggi abbiamo il nuovo progetto per finire i lavori, completando così le Lambruschini. Una volta individuata la ditta, apriremo il cantiere. Finalmente potremo rendere a quell’area di Figline il giusto decoro”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati