31, Maggio, 2024

La Regione Toscana adotta Conselice: uno dei comuni alluvionati nell’emergenza in Emilia- Romagna

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Si trova in provincia di Ravenna il comune adottato dalla Regione Toscana per far fronte ai danni provocati dall’alluvione che nei giorni scorsi ha colpito l’Emilia Romagna. A Conselice dovranno arrivare una cinquantina di tecnici e volontari della Colonna mobile di Protezione civile.

Eugenio Giani, Presidente della Regione Toscana, descrive la telefonata con Stefano Bonaccini, Presidente Regione Emilia Romagna:“È stata una telefonata in cui ho espresso il cordoglio dei toscani per le vittime del disastro e in cui ho fatto presente l’impegno della Protezione civile toscana, cosa di cui mi ha ringraziato”, ha detto Giani. Si tratta di una situazione molto delicata perché a Conselice la piena non si è ancora esaurita e l’acqua continua a salire“. A Inoltre, grazie a un accordo con Unicoop Firenze, arriveranno anche generi alimentari. Ringrazio per questo la presidente Daniela Mori, come ringrazio tutti coloro impegnati nella Colonna mobile e che sono attivi sin dai giorni scorsi”.

Monia Monni, assessora con delega alla Protezione civile. “Stiamo organizzando il supporto alla popolazione colpita dall’alluvione. Già da martedì, il giorno della piena, sono presenti nell’area di crisi tecnici del Genio civile che hanno gestito la fase più acuta dell’emergenza. Abbiamo inoltre affidato ad alcuni nostri esperti di sala operativa l’incarico di supportare i colleghi emiliani nella gestione delle criticità. Altre squadre della Colonna mobile regionale sono presenti con idrovore e per assolvere alle necessità più urgenti secondo le indicazioni della Regione Emilia Romagna, del Dipartimento nazionale e della Commissione speciale delle Regioni guidata dalla Provincia Autonoma di Trento”.

Intanto la Confraternita di Misericordia di San Giovanni Valdarno e la sezione Cavriglia stanno facendo fronte alle emergenze atmosferiche in Mugello, attivati dalla centrale operativa di protezione civile Regione Toscana. Sono state mobilitate un’ambulanza con tre volontari ed altri volontari per impegnarsi presso la sala operativa della Confederazione regionale delle Misericordia. Inoltre, altri volontari stanno attendendo disposizioni per recarsi in Emilia a disposizione della Protezione civile nazionale.

Foto ripresa da ravennaedintorni.it

Articoli correlati