29, Maggio, 2024

La Petrarca selezionata fra le scuole ‘green’ d’Italia per un progetto sui rifiuti

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Prestigioso riconoscimento per l’Istituto comprensivo Petrarca di Montevarchi, che ha visto il proprio progetto sulla differenziazione dei rifiuti selezionato come “meritevole” dalla Rete nazionale dalle scuole green. La scorsa settimana, durante il primo convengo a Milano di questa organizzazione che coinvolge circa 1000 scuole italiane, la Dirigente scolastica Simona Chimentelli ha raccontato il progetto della Petrarca.

Il Sindaco di Montevarchi Silvia Chiassai Martini si è complimentata con l’Istituto per l’ottimo lavoro svolto con il progetto promosso in collaborazione con l’Amministrazione comunale e Sei Toscana, gestore del servizio dei rifiuti nel territorio.

“Un riconoscimento alla nostra scuola di cui siamo molto fieri – ha detto il Sindaco – perché si lega al principio fondamentale di educare i ragazzi a comportamenti virtuosi che possono trasmettere anche alle loro famiglie, in questo caso riferiti alle buone pratiche della raccolta differenziata. Ringrazio la Dirigente Chimentelli, gli insegnanti e gli studenti per avere adottato già nel 2018 questo progetto sostenuto dalla nostra Amministrazione e da Sei Toscana. Un’iniziativa che li ha portati ad essere un esempio per altre realtà scolastiche italiane diventando relatori del primo convegno organizzato dalla rete delle scuole green proprio per il valore delle pratiche a vantaggio dell’ambiente, imparando proprio a scuola a fare la differenziata dei rifiuti in maniera corretta. Acquisire queste conoscenze significa crescere con la consapevolezza di essere cittadini attenti e vigili anche nei confronti della differenziata della nostra città che, ad oggi, registra un netto miglioramento rispetto al dato drammatico del 2016 in cui la percentuale era ben al di sotto del 40% ”

“Siamo entrati a far parte di questa rete green –ha spiegato la dirigente Chimentelli – dove il nostro progetto è risultato un’eccellenza delle buone pratiche riguardante tematiche molto sentite dai giovani , quali l’ambiente e il trattamento dei rifiuti. Un progetto che dal 2018 è maturato nel tempo e che ha visto la collaborazione di tutti i docenti e alunni. Il punto di forza è stata la formazione e l’informazione tra personale scolastico e ragazzi in modo che il progetto continuasse quotidianamente e in maniera fattiva in tutti e sette i plessi del nostro istituto. Mi sento anche io di ringraziare il Comune di Montevarchi e Sei Toscana per la possibilità che ci hanno dato, mentre per il Comprensivo Petrarca desidero pubblicamente ringraziare la Prof.ssa Aquiloni che ha seguito con impegno questa iniziativa sull’ambiente”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati