23, Febbraio, 2024

Il Punto Digitale Facile di Figline e Incisa spostato dalle biblioteche al municipio

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Da lunedì scorso il Punto Digitale Facile di Figline e Incisa si è spostato, lasciando quindi le biblioteche di Figline e di Incisa per traslocare allo Sportello Facile FIV, in modo da ampliare la platea di potenziali utenti allungando anche l’orario di apertura al pubblico. Il servizio ora è  attivo presso il Municipio di Figline il lunedì, il martedì e il giovedì dalle 9 alle 13, il martedì anche dalle 14.30 alle 18.30; presso il Municipio di Incisa il mercoledì e il venerdì dalle 9 alle 13 e il giovedì dalle 15.30 alle 18.30.

I Punti digitali facili sono centri fisici il cui scopo è fornire ai cittadini un adeguato supporto e una formazione sui servizi online della Pubblica amministrazione per favorire l’inclusione digitale e l’aumento nella popolazione delle competenze informatiche. Nei due Pdf di Figline e Incisa saranno forniti servizi di supporto e assistenza. Gli utenti potranno usufruire di assistenza da parte di un operatore e di una postazione dedicata.

Qui è possibile essere orientati per attivare la Carta di identità elettronica, per l’accesso ai servizi digitali sanitari regionali, a partire dalla tessera sanitaria, per l’attivazione e la consultazione del fascicolo sanitario elettronico, alla prenotazione di esami e prestazioni attraverso il Centro unico di prenotazione, ma è anche possibile prenotare appuntamenti in Questura per richiedere o rinnovare il passaporto. Tra le prestazioni anche l’orientamento per l’accesso ai servizi digitali scolastici, i pagamenti alle Pubbliche amministrazioni (attraverso PagoPa) e alle altre prestazioni connesse alla propria identità digitale, come lo Spid (il Sistema pubblico di identità digitale), la Cns (Carta nazionale dei servizi).

Quello di Figline e Incisa, come gli altri Pdf, è un servizio finanziato grazie ai fondi dell’Unione Europea e fa parte del Programma “Repubblica digitale” del Dipartimento per la trasformazione digitale.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati