29, Gennaio, 2023

Eduscopio 22/23, gli ottimi risultati dell’ISIS Valdarno: assunzioni post diploma in tempi record

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Sono stati presentati i risultati di Eduscopio 22/23: valutazioni effettuate dalla Fondazione Agnelli sulla qualità dei percorsi formativi e sull’impiego post diploma delle scuole superiori italiane. Leggendo i dati, l’ISIS Valdarnosi classifica come miglior ambiente formativo per la preparazione degli studenti al mondo del lavoro.

L’ITE indirizzo tecnico economico dell’ISIS Valdarno risulta, nell’arco di 30 km dal Valdarno, la scuola che garantisce il più alto tasso di diplomati assunti entro i primi due anni dall’esame di maturità e con la maggiore percentuale di coerenza con l’ambito di studio condividendo il podio insieme, su questo ultimo dato, agli altri due indirizzi Tecnico Tecnologico e Professionale. Il minor lasso di tempo che intercorre tra il conseguimento del diploma e il primo contratto di lavoro significativo lo garantisce l’indirizzo Professionale, che segnala a 124 giorni il periodo necessario alle aziende del territorio per intercettare le risorse adatte tra i diplomati della scuola. Si parla appunto di territorialità poiché si evince che l’ISIS Valdarno offre ai propri diplomati le conoscenze e competenza adatte a trovare un impiego nel raggio di pochi km.

Il Dirigente scolastico Lorenzo Pierazzi:” Ancora una volta l’ISIS Valdarno si conferma una scuola solida per dare alle nostre studentesse e ai nostri studenti una preparazione che ha due valori assoluti: la coerenza con il percorso di studio rispetto a quello che è il primo impiego e la rapidità con cui il primo impiego viene ottenuto – poichè i dati della Fondazione Agnelli si riferiscono a chi di loro ha un lavoro di almeno sei mesi nei primi due anni del post diploma. I risultati evidenziano dove ci siano percentuali altissime in entrambi i dati statistici e percentuali che sono di valore assoluto rispetto alle altre scuole anche alle eccellenze del settore tecnico e professionale della Regione Toscana.”

Analizza e conclude Pierazzi:” Il Tecnico Tecnologico si distunge per una percentuale altissima di studentesse e studenti che trovano impiego e anche di qualità. Va sottolineata la forte ripresa del Tecnico Economico, soprattutto nell’ambito dell’amministrazione finanza e marketing –  una qualifica trasversale che trova la sua ragione d’essere in tutti i percorsi lavorativi e che quindi oggi con le nuove tecnologie, con il Cloud, l’utilizzo di nuovi software e soprattutto la parte del marketing, trova una grandissima richiesta da parte del mondo del lavoro. Ultimo ma non ultimo l’Istituto Professionale dove da una parte l’impiego è minore, considerando anche che i ragazzi tavolvolta vengono da percorsi un po’ più complicati e tortuosi – quello che è fondamentale è che tutti coloro che hanno un impiego entro i primi due anni addirittura devono aspettare poco più di quattro mesi per iniziare a lavorare.”

Articoli correlati