14, Aprile, 2024

Bucine: “Marcia per la Pace da Civitella a San Pancrazio”, coinvolti gli studenti del territorio

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

È prevista sabato 20 maggio la Marcia per la Pace da Civitella a San Pancrazio, che coinvolgerà anche quest’anno gli studenti degli istituti comprensivi scolastici del territorio e i Comuni della Toscana scenario di stragi durante il secondo conflitto mondiale.

La Toscana pagò un prezzo altissimo di vite umane. Gli eccidi, concentrati soprattutto tra l’aprile e l’agosto del 1944, furono più di 280, i comuni interessati 83 e i morti tra i civili furono circa 4.500. L’iniziativa, in ricordo delle vittime dell’Eccidio nazifascista del 29 giugno 1944, che si svolge lungo la strada che collega i luoghi della strage dei due territori comunali – in un percorso di circa 9 chilometri che da Civitella condurrà fino a San Pancrazio, quello stesso tracciato in cui le truppe della divisione Herman Goering sparsero sangue di uomini, donne e bambini innocenti – è organizzata dalle Amministrazioni comunali di Bucine e Civitella in Val di Chiana, Coordinamento nazionale Enti Locali per la Pace, con l’adesione di Regione Toscana, Provincia di Arezzo, Anci Nazionale e Anci Toscana, nell’ambito delle celebrazioni programmate nel 79esimo anniversario degli Eccidi di San Pancrazio e Civitella e nel 78esimo anniversario della Liberazione.

“Con il terribile conflitto in atto, crediamo che questa celebrazione abbia un valore particolarmente significativo – spiegano i Sindaci di Bucine e Civitella in Val di Chiana, Nicola Benini e Andrea Tavarnesi – Il messaggio di pace che arriverà dalle nostre comunità che hanno subito gli orrori della guerra avrà così un valore universale contro tutti i conflitti armati in atto. Auspichiamo dunque un’ampia partecipazione”.

“Costruire un futuro di pace è un dovere per chi, come noi della scuola, opera per le generazioni di cittadini di domani – aggiungono la Preside dell’Istituto comprensivo Martiri di Civitella, Iasmina Santini, e la Preside dell’Istituto comprensivo di Bucine, Lisa Sacchini – La scuola deve preparare i nostri giovani a vivere responsabilmente fornendo conoscenze, capacità e atteggiamenti affinché ogni ragazzo e ragazza possa diventare operatore e costruttore di pace”.

Il programma, al quale è invitata tutta la cittadinanza, vedrà alle ore 7.45 la partenza di pullman da San Pancrazio a Civitella dove è previsto, alle 8.30, l’incontro dei partecipanti in piazza Don Alcide Lazzeri; alle 9 deposizione della corona di alloro presso il Monumento ai Martiri di Civitella. La Marcia partirà alle 9.30 Civitella. Seguirà, alle 10.30, la sosta alla Cornia con la deposizione di una corona di alloro presso il monumento “Ai caduti alla Cornia”. L’arrivo a San Pancrazio, seguendo un percorso tra boschi, vigneti e ulivi, è previsto alle 12.15. Qui, presso il Sacrario di San Pancrazio, a concludere il Saluto delle Autorità presenti e la deposizione della corona di alloro.

La foto è di repertorio

Articoli correlati