28, Febbraio, 2024

Bandi per il sociale e l’ambiente di Publiacqua: scadenze prorogate al 10 dicembre

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

In considerazione gli eventi alluvionali che ad inizio novembre hanno colpito diversi comuni del territorio di riferimento, Publiacqua ha deciso di prorogare al 10 dicembre la scadenza del Bando I Care e del Bando “I Cammini dell’Acqua”, che mettono a disposizione nel complesso 200mila euro. Per entrambi dunque la nuova scadenza per la presentazione delle domande slitta in avanti, al 10 dicembre.

IL BANDO SOCIALE “I CARE”

“I Care” è un bando aperto a enti privati senza fine di lucro (con natura non commerciale), cooperative sociali e imprese sociali, Enti del terzo settore. Con il bando si sosterranno progetti specifici in ambito sanitario finalizzati al supporto, cura, assistenza e miglioramento della qualità della vita delle persone con disabilità o affette da malattie degenerative e delle loro famiglie; delle persone con patologie che necessitano di cure periodiche o continue e delle loro famiglie; a migliorare il grado di autonomia dei soggetti con patologie invalidanti o che limitino comunque l’autosufficienza di movimento; a promuovere il benessere delle persone e il miglioramento della salute attraverso anche campagne informative e di screening finalizzate a popolazione in difficoltà socioeconomica.

I progetti devono avere una ricaduta diretta sul territorio di uno dei 46 Comuni dove Publiacqua svolge la propria attività, compreso il Valdarno. Il bando è pubblicato sul sito internet di Publiacqua (https://www.publiacqua.it/contatti/richiedi-contributo) e l’ammontare complessivo messo a disposizione da Publiacqua per il cofinanziamento di questi progetti sarà di 100.000 euro. Sarà sufficiente compilare correttamente la form presente sul sito Publiacqua e, a tutti i soggetti che rientreranno nei requisiti previsti dal bando, sarà erogato un cofinanziamento massimo da parte di Publiacqua di euro 10.000 a progetto/soggetto richiedente.

IL BANDO AMBIENTE “I CAMMINI DELL’ACQUA”

“I Cammini dell’Acqua” è un bando aperto a Comuni, Associazioni dei Comuni, Enti Locali, Associazioni e soggetti senza scopo di lucro che hanno quale oggetto la valorizzazione e protezione del patrimonio ambientale e naturale. Il bando, come detto, va a sostenere progetti specifici di varia natura ma che abbiano in comune l’obiettivo di essere finalizzati a contribuire allo sviluppo di una cultura responsabile della risorsa idrica. Questo attraverso la valorizzazione e fruizione di luoghi di interesse naturalistico e paesaggistico (fonti, sorgenti, torrenti, etc.), di luoghi legati ad elementi culturali, sociali, e di folkore locale caratterizzati dalla presenza dell’acqua e/o di manufatti ad essa riferibili.

Le attività finanziabili dal bando sono quelle necessarie alla realizzazione, manutenzione ordinaria e straordinaria e ristrutturazione di sentieristica, compresa la cartellonistica e l’apposizione di ulteriori segnali; ma anche attività collaterali, finalizzate alla promozione del turismo naturalistico e dell’escursionismo quali la pubblicazione di cartografie e materiale informativo che interessino i sentieri e le vie ciclopedonali oggetto della proposta; l’organizzazione di eventi finalizzati alla fruizione gratuita dei luoghi interessati dal progetto.

Anche in questo caso, i progetti devono essere realizzati sul territorio di uno dei 46 Comuni dove Publiacqua svolge la propria attività. Il bando è pubblicato sul sito internet di Publiacqua (https://www.publiacqua.it/contatti/richiedi-contributo) e l’ammontare complessivo messo a disposizione da Publiacqua per il cofinanziamento di questi progetti sarà di 100.000 euro. A tutti i soggetti che rientreranno nei requisiti previsti dal bando, sarà erogato un cofinanziamento massimo da parte di Publiacqua di euro 10.000 a progetto/soggetto richiedente e fino al 50% del costo complessivo di progetto.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati