19, Aprile, 2024

Artigiani alla scuola media Petrarca per far conoscere ai ragazzi produzioni e tradizioni

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

L’artigiano a scuola per svolgere lezioni ‘esperenziali’ con i ragazzi della scuola secondaria di primo grado Petrarca. L’iniziativa è stata promossa dal Sindaco Silvia Chiassai Martini che ha recepito l’impegno di una mozione del consigliere Fdi Gabriele Veneri approvata all’unanimità in Consiglio regionale e diventata una proposta fattiva grazie a Confartigianato. La dirigente scolastica Simona Chimentelli ha dato il via in tempi rapidi al progetto e così, da stamani, cinque artigiani sono arrivati nelle classi seconde dell’Istituto comprensivo montevarchino.

“Faccio i miei complimenti a Confartigianato per l’iniziativa e alla nostra dirigente Simona Chimentelli, la prima in tutta la provincia, che ha voluto condividere l’importanza di questo tipo di esperienza all’interno delle scuole medie – afferma il Sindaco – Un progetto che ha l’obiettivo di far conoscere ai ragazzi l’artigianalità come espressione di creatività e di passione applicate al lavoro manuale. Sicuramente le lezioni pratiche con i maestri artigiani possono dare un contributo reale alla conoscenza e alla riscoperta di attività che raccontano la storia e la peculiarità del territorio”.

“Il progetto – continua Chiassai – ha il fine di offrire un più ampio orientamento scolastico agli studenti in vista della superiori, per un indirizzo più consapevole e utile contro la dispersione scolastica attraverso la presentazione di più opportunità affinché i ragazzi e le famiglie possano effettuare scelte maggiormente corrispondenti alle predisposizioni e alle passioni che la scuola ha il compito fondamentale di tirare fuori. Lodevole e di grande importanza la scelta dell’Istituto di iniziare questo percorso già dalle classi seconde, per avere poi la possibilità di approfondire il progetto nell’anno successivo in vista della scelta delle superiori e di un futuro lavoro”

“Il connubio tra IC Petrarca e Confartigianato – ha detto la Dirigente Chimentelli – è motivo di grande orgoglio perché siamo consapevoli che rappresenti una grande opportunità per i nostri ragazzi. Oggi sono intervenuti professionisti artigiani di diversi settori produttivi, come restauro, moda, impiantistica, erboristeria e lavorazione della pietra. E’ stato un primo incontro verso un progetto che sarà più strutturato già dal prossimo anno con esperienze pratiche per gli alunni ed esperienze formative anche per i genitori. Siamo orgogliosi di essere stati i primi in provincia ad aderire alla proposta di Confartigianato perché crediamo che il vero orientamento parta da lontano, non a caso abbiamo iniziato dalle classi seconde. Il nostro Istituto è sempre più impegnato a costruire rapporti con il territorio, a favorire nelle famiglie la conoscenza delle potenzialità dell’ambiente in cui viviamo e le eventuali prospettive lavorative”.

 

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati