15, Giugno, 2024

38° Edizione di 10 e lode: il Premio di Merito Scolastico e Accademico emesso dalla Banca del Valdarno

Più lette

Arriva alla sua 38° edizione “10 e lode” : Il Premio al Merito Scolastico e Accademico con cui ogni anno la Banca del Valdarno valorizza il merito scolastico. L’edizione 2021, la prima dopo la Pandemia da COVID 19, è stata dedicata ai Soci e Figli dei Soci che si sono messi in luce nell’anno scolastico 2019-2020. Un premio che vuole riconfermare ancora una volta il legame stretto che c’è tra il merito nello studio e la crescita di un Territorio. Gli studenti premiati sono 26.

Si è svolta ieri pomeriggio la cerimonia di premiazione dei 26 studenti meritevoli del Premio 10 e lode. Gianfranco Donato, Presidente Banca del Valdarno: “Abbiamo deciso come altre realtà di ripartire in sicurezza, facendo un’edizione che il Consiglio ha pensato in particolare per i Soci e i figli dei Soci della banca. Saranno dati dei Premi, dei riconoscimenti anche in denaro, a tutti coloro che Soci e figli di Soci hanno conseguito il massimo dei voti sia per la terza media che per la quinta superiore che per l’Università. Con questo ci teniamo a ribadire che la Banca del Valdarno è una banca cooperativa, una banca vocata alla puntualità, all’attenzione al territorio, alla quale preme l’importanza della formazione.”

Roberto Pianigiani, Direttore Generale di Banca del Valdarno:”Siamo alla 38esima edizione e già questo dice qualcosa sulla riuscita della manifestazione. Sia da parte della banca che come riscontro. Questa è un’edizione particolare per due motivi: il primo è che, riprendiamo dopo la pandemia e la seconda è il cambiamento del format. Da questa edizione in avanti, il Premio verrà riconosciuto esclusivamente ai Figli dei Soci e ai Soci della Banca. Questo per poter valorizzare di più il Premio stesso.”

Luca Decembri, Coordinatore di R.I.S.Va: la Rete degli Istituti Scolastici del Valdarno:“La rete delle scuole del Valdarno nasce come strumeto per coordinare le varie scuole del Valdarno. Un momento di confronto molto importante per noi dirigenti scolastici, soprattutto nella fase acuta della pandemia, per scambiarci strategie e soluzioni. L’iniziativa della Banca del Valdarno è veramente meritoria perchè va a premiare l’eccellenza. In questa fase di ripartenza, premiare l’eccellenza è un modo per investire sui ragazzi e sul futuro.”

I Premi conseguiti sono stati i seguenti – 500 € per ogni laureato: Frandesca Di Pietro, Angelo Corbo, Lorenzo Del Riccio, Samuele Redditi, Elena Innocenti, Leonardo Lorenzini, Virginia Alfei, Falchi Chiara, Andrea Gemelli e Mugnaini Viola. 250 € per ogni diplomato alle scuole medie superiori: Asia Saluti, Camilla Terrosi, Giulia Pagliazzi, Ortichi Linda, Fuscagni Clara. 150 € per ogni diplomato alle scuole medie inferiori: Ceccarini Alice,Alamanni Mattia, Villa Elisa, Filippo Flavio, Fei Giulia, Viola Zappa, Lorenzo Vadi, Cigolini Elena, Nardi Dario, Pascucci Marta, Calonaci Iacopo

Il Sindaco Valentina Vadi:” Un’iniziativa che ormai da tanti anni si svolge nel nostro comune per merito della Banca del Valdarno. Credo sia un’iniziativa molto importante perchè va a premiare quei ragazzi e quelle regazze che si sono impegnate nel corso degli anni nei loro studi. Quindi il premio è un incoraggiamento, un attestato di fiducia perché poi possa, successivamente, soprattutto nel modo del lavoro, concretizzare questo impegno scolastico. Sicuramente, senza dubbio è necessario valorizzare i nostri ragazzi, le loro qualità e potenzilità”

 

.

Articoli correlati