12.08.2015  22:58

Via l'amianto dal tetto della scuola elementare di Levane e dal cantiere comunale. Già affidati i lavori

di Glenda Venturini
Doppio impegno di spesa per circa 50mila euro per entrambi gli interventi. Il comune di Montevarchi punta così a eliminare l'amianto presente sulle coperture dei due edifici pubblici


La primaria di Levane

commenti

Data della notizia:  12.08.2015  22:58

Sparisce l'amianto dai tetti di altri due immobili di proprietà del comune di Montevarchi. Uno, tra l'altro, particolarmente sensibile, visto che si tratta della scuola primaria Mazzini di Levane; mentre l'altro è il magazzino comunale di via Volta, che si trova immediatamente dietro alle scuole della Vasca. 

L'Amministrazione comunale ha già selezionato la ditta che si occuperà dello smaltimento in sicurezza dell'amianto, e l'impegno complessivo per i due interventi è di circa 50mila euro. "In entrambi i casi avevamo comunque tenuto sotto controllo i tetti, non c'era spolvero, e quindi al momento nessun rischio - ha spiegato il sindaco Francesco Maria Grasso - i due interventi di rimozione si inseriscono però in un piano che ci sta portando a bonificare tutti gli edifici pubblici dalla presenza di eternit". 

Sulle scuole elementari di Levane la copertura in amianto rappresenta soltanto una piccola porzione dell'intero tetto; anche sul cantiere comunale la quantià di eternit è comunque modesta, ma in paragone più esposta alle intemperie. Per questo in passato c'erano state diverse richieste di intervento, anche dalle opposizioni in Consiglio comunale. I lavori sono già stati affidati in entrambi i casi alla ditta S.O.S. Amianto di Firenze, che nei prossimi giorni provvederà allo smaltimento. 

"Ad oggi, per quanto riguarda gli edifici di proprietà comunale, resta una parte di copertura in amianto soltanto nel palazzetto dello sport di viale Matteotti, comunque sotto controllo e senza segni di degrado, quindi senza alcuno spolvero", assicura il primo cittadino. 

Cronaca

 
comments powered by Disqus