13.02.2019  18:49

Magazzino Zara, ai lavoratori anche la solidarietà degli ex Bekaert. La Filcams Cgil: "L'azienda ci ripensi"

di Glenda Venturini
I lavoratori Bekaert hanno portato il loro sostegno ai 39 dipendenti del magazzino di Pian di Rona, che Zara ha deciso di chiudere. Intanto arriva la nota della Filcams Cgil che esprime solidarietà ai lavoratori e chiede all'azienda un ripensamento


(foto dalla pagina facebook I lavoratori Bekaert sono Io)

commenti

Data della notizia:  13.02.2019  18:49

Restano in presidio permanente, i 39 lavoratori del magazzino di Pian di Rona, a Reggello, che si occupa dello smistamento della merce di Zara: l'azienda ha comunicato ai dipendenti della cooperativa in appalto che dal 28 febbraio l'attività di questo magazzino sarà cessata. "Sono arrivati a questo dopo mesi di vertenze portate avanti per vedere riconosciuti i diritti di base dei lavoratori", hanno spiegato nei giorni scorsi i dipendenti che hanno occupato lo stabilimento insieme ai SI Cobas, in segno di protesta. 

E ai 39 lavoratori, quasi tutti pakistani, è arrivata anche la solidarietà degli ex dipendenti della Bekaert di Figline, reduci da una lunga vertenza e oggi in cassa integrazione straordinaria per cessazione. Con loro hanno partecipato al volantinaggio di martedì mattina al mercato figlinese, mentre al magazzino occupato è arrivato lo striscione dei lavoratori Bekaert. 

La Filcams Cgil si è espressa oggi in una nota: "Abbiamo appreso dalla stampa, e dai lavoratori che hanno manifestato dinanzi ai punti vendita Zara di Firenze, che il magazzino di Reggello, pur essendo un sito logistico estremamente produttivo, verrà chiuso a fine febbraio, con il conseguente licenziamento di 39 persone, lavoratrici e lavoratori. Dalla stampa, abbiamo rilevato che la motivazione della decisione di delocalizzazione interna del servizio non è dovuta ad una effettiva crisi aziendale, bensì dal fatto che solo nel sito di Reggello si applica il Contratto nazionale".

"Come Filcams Cgil di Firenze abbiamo chiesto a Zara di verificare le condizioni dei lavoratori e gli accordi in merito ai servizi di logistica in appalto in Italia, poiché se così fosse riteniamo inaccettabile che non si applichi il Contratto nazionale. La Filcams Cgil di Firenze, unitamente a Rsu e Rsa, esprime la massima solidarietà nei confronti di tutte le lavoratrici ed i lavoratori della logistica. Chiediamo che Zara possa riconsiderare la propria scelta, mantenendo operativo il magazzino di Reggello che ad oggi continua ad essere strategicamente produttivo per la distribuzione delle merci in Toscana e centro-Italia, salvaguardando i 39 posti di lavoro". 

Cronaca / Economia

 
comments powered by Disqus
Julian Carax
Un.Dici
Douala è una città da circa due milioni e mezzo di abitan...
Roberto Riviello
Controcorrente
C’era una volta Sana Cheema, una bella ragazza nata...
Arbër Agalliu Aga
Paroleincrociate
“SCANDALOSO, il Festival è stato vinto da un albane...