01.02.2019  14:16

Autocostruzione, i cittadini partecipano alla realizzazione di 16 appartamenti

di Monica Campani
Presentato il cantiere alla presenza dell'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli, del sindaco, Sergio Chienni, e del vicesindaco, Mauro Di Ponte, di Terranuova, dei rappresentanti del Consorzio Solidarietà, della Cooperativa Terra-Nova e dello studio Artifex


commenti

Data della notizia:  01.02.2019  14:16

16 appartamenti, suddivisi in due palazzine di due piani ciascuno, all'interno della Città Giardino a Terranuova saranno realizzati in 'autocostruzione': coloro che vi andranno ad abitare, cioè, mettono a disposizione il proprio tempo e le proprie competenze per veder nascere gli immobili. Le ore impiegate saranno decurtate dal prezzo totale della casa ma soprattutto i futuri inquilini iniziano già a conoscersi, familiarizzare e stringere rapporti e amicizie. A realizzare gli appartamenti è la Legend srl, su progetto dello Studio Artifex, per il committente "Terra-Nova Società Cooperativa Edilizia P.A.” per la quale questo è la quarta opera.

Il costo totale dll'operazione è di 3.240.000 euro al quale contribuisce la Regione Toscana con 640mila euro. Gli appartamenti sono di due tipologie: una superficie totale di 143,59 mq, comprensiva di loggiato, garage, cantina e posto auto per un costo di 174.000 euro e una superficie di 124,90 comprensiva sempre di cantina, loggia, posto auto e garage per un costo di 151.000 euro. I lavori iniziati nel mese di novembre dovrebbero terminare nel settembre 2020. Ogni famiglia può portare in cantiere due o tre persone, anche senza
esperienza, che complessivamente dovranno lavorare approssimativamente 900
ore, in un arco di circa 16 mesi.

Vincenzo Ceccarelli, assessore Regione Toscana: "Si tratta di un progetto innovativo, un bando sperimentale con il quale la Regione ha finanziato questa nuova modalità di costruire edilizia sociale. Si tratta di un'esperienza interessante che ha preso il via a Terranuova. La Regione partecipa con 640mila euro che vanno ad abbattere i costi degli appartamenti relizzati di circa 40mila euro. Alla realizzazione dell'abitazione partecipano i cittadini interessati, coloro che cioè andranno ad abitarvi. Non si tratta solo di costruire una casa ma anche di costruire relazioni. Queste persone staranno insieme nel cantiere per circa un anno intessendo anche relazioni sociali. Credo che questo vada anche nella direzione di creare relazioni di solidarietà,  di convivenza, migliorando la qualità della vita".

 

Mauro Di Ponte, vicesindaco di Terranuova: "L'intervento è su un'area Peep all'interno della Città Giardino. Viene realizzato dalla Cooperativa Terra-Nova in autocostruzione. Tutto il progetto è valorizzato dal contributo della Regione Toscana. Il terreno di proprietà comunale ha visto quindi un'entrata diretta nelle casse comunali. Ci saranno anche spazi comuni a testimoniare ancora di più il risvolto sociale".

 

Marta Imperiosi, socio costruttore: "Le abitazioni verranno costruite grazie alla ditta Legend e con il contributo delle nostre 900 ore di autocostruzione, suddivise tra il socio costruttore e un coadiuvante. Il capo cantiere ci coordinerà. Uno dei benefici è l'abbattimento del costo: le nostre ore verranno conteggiate sul costo totale dell'appartamento. Oltre tutto è un modo diverso di fare casa perchè partecipando alla realizzazione di tutti gli appartamenti, non sapendo qual è il nostro, significa lavorare per un progetto comune senza individualismi".

 

Sociale

 
comments powered by Disqus
ULTIME NOTIZIE
Alessio Bigini
Alessio Bigini Software/Electro Lab
Ciao a tutti, in questo articolo andremo a recensire un n...
Julian Carax
Un.Dici
Si è vero. Ai tempi che scrissi questo pezzo lo feci per ...
Roberto Riviello
Controcorrente
La scena forse più toccante, e scioccante, di questi ulti...