22, Giugno, 2024

Bucine, lettera aperta di Emiliano Taranghelli

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Lettera aperta di Emiliano Taranghelli, candidato a Bucine della lista “Sviluppo Comune”.

“Carissime concittadine e carissimi concittadini, arrivati quasi alla fine di questa coinvolgente campagna elettorale per le elezioni comunali di Bucine, ci tenevo a scrivere questa lettera aperta rivolta ad ognuno di voi. Lo scopo è quello di condividere la visione che ho e che abbiamo noi della Lista Civica “Sviluppo Comune”. La nostra visione è quella dello sviluppo di tutta la nostra comunità, sia economico che del benessere di tutti i cittadini e cittadine, e per fare questo metterò a frutto tutta la mia esperienza maturata nell’arco dei miei 53 anni di vita personale e soprattutto di vita professionale”.

“Ho ben presente che il mio primo dovere sarà quello di essere responsabile di tutte le azioni, atti e servizi che il Comune dovrà intraprendere per la nostra Comunità. Perché un Sindaco che non si prende tali responsabilità non può fare il Sindaco. Il primo cittadino deve lavorare di concerto con tutta la struttura del Comune e deve essere pienamente responsabile di qualsiasi atto e azione. Un Sindaco che sappia, di concerto con la struttura comunale, indicare la strada per adottare modi e metodi di lavoro e di autocontrollo per migliorare ed evitare errori e/o inefficienze. Come avviene nelle aziende o organizzazioni del settore privato. Sono pienamente consapevole e questo lo ripeto ad ogni incontro pubblico che ho fatto (circa un centinaio), di quanto sia importante saper far “squadra”: solo chi è capace di saper far squadra riuscirà a fare bene il Sindaco della propria Comunità”.

“Questi sono elementi che ho metabolizzato dall’esperienza professionale nel settore privato, ma vale anche nel pubblico anzi forse ancora di più. Un sindaco che amministri nell’interesse di tutti i Cittadini e nell’avere a cuore la “sfera pubblica”. Fare il sindaco è saper essere pragmatici, ma ci si porta dietro un forte senso di appartenenza e passione per la nostra Comunità, capacità di ascolto e coinvolgimento, applicazione dei principi di sussidiarietà e socialità. Insomma, un misto di azione e passione il tutto esclusivamente per l’interesse pubblico. Votate per un cambiamento verso lo sviluppo della nostra comunità, appunto, Sviluppo Comune”.

 

Articoli correlati