28, Giugno, 2022

Tradizioni e novità nell’edizione 2022 del “Rally di Reggello-Città di Firenze”

Più lette

In Vetrina

Mancano due settimane al via della quattordicesima  edizione del “Rally di Reggello-Città di Firenze”, organizzato dalla Reggello Motor Sport con la collaborazione di Aci Firenze. La manifestazione. in programma per il 25 e 26 giugno, avrà il coefficiente di 1,5 per la Coppa Rally di VI zona, un “plus” toccato ai blasonati rallies del Ciocco e dell’Isola d’Elba, validi per il tricolore,

Sei nel complesso, le prove speciali in programma, una da ripetere per due volte, una per tre occasioni, più una terza prevista per un solo passaggio. Proprio quest’ultima, dopo la partenza da Cascia di Reggello di fronte alla bellissima Pieve romanica (alle ore 21,30), denominata “Pietrapiana”, aprirà la contesa nella serata di sabato 25 giugno mentre le altre prove sono previste la domenica. Il totale della distanza coperta dalle prove speciali sarà di 65,980 km, sul totale di 183,510.

Si parte con uno shakedown di 3 km, ricavato sul tracciato della prova “Pietrapiana” e ne sfrutta la parte iniziale, con partenza poco dopo la frazione di Leccio e termina prima di arrivare a Cancelli.

La prova speciale Pietrapiana (9,730 km) inizia con la prima parte che altro non è che lo shakedown del pomeriggio, fino a Cancelli,  a seguire  il tratto più sfruttato del rally in ogni sua edizione, quello che va da Cancelli fino a Pietrapiana.  Larga e veloce la prima parte, stretta la seconda e di nuovo larga nel finale, due cambi strada decisi ed impegnativi per un  prologo abbastanza selettivo prima di affrontare le fatiche della domenica.

Sarà affrontata due volte la prova speciale “Montanino” (14,940 km) ormai un classico. Il tracciato è lo stesso dell’edizione 2021: si inizia in località Ponte all’Olivo, si percorre la strada comunale della Castellina, Cancelli, quindi  San Donato in Fronzano, deviazione nella piazzetta del paese, poi rotta per l’ abitato di Donnini e Sant’ Ellero, fino al fine prova  Tali tratti di strada fanno parte della storia del rally di Reggello, sfruttati in pratica ogni anno. Tra chicanes e divagazioni in piazza, un bivio che diventa variante, tre frazioni attraversate per intero e due salti.

Dopo una decina di anni torna la prova speciale “Figline” (8,790 km da ripetere tre volte). Si parte subito dopo Ponte agli Stolli si va verso Gaville, lo si attraversa, poi in discesa verso Figline, un’inversione, e di nuovo salita, con un bel tornante. Alla fine della salita un chilometro veloce pianeggiante, poi tutta discesa sino al fine prova posizionato poco prima della frazione Stecco.

Foto Mariotti

Articoli correlati