16, Gennaio, 2022

Sul “Brilli Peri” investiti due milioni. Sabato la squadra sarà in campo per un allenamento

Più lette

La fine dei lavori e la riapertura dello stadio “Brilli Peri” al centro di una conferenza stampa che si è svolta nella tarda mattinata di oggi e alla quale hanno preso parte il vicepresidente dell’Aquila Montevarchi Andrea Romei e il sindaco Silvia Chiassai Martini.

I lavori, decollati a fine giugno, hanno riguardato principalmente  la parte strutturale delle tribune  e della curvee per un investimento complessivo di 1.300.000 euro. La riqualificazione ha permesso di mettere a norma le parti che non lo erano e di superare  il fatto di potere giocare grazie a una deroga. Inoltre è stato necesario investire più di 800.000 euro per mettere a norma le torri faro, sistemare le poltroncine, montare i tornelli e un sistema di videosorveglianza, tutte cose necessarie per giocare nel torneo di Lega Pro. Alla fine sono stati spesi più di due milioni. “Manca l’intervento sulla copertura della tribuna -dice il sindaco Silvia Chiassai Martini- ed essendo consitente è stato posticipato alla fine del campionato”.

La fine dei lavori permette alla squadra di tornare a giocare al “Brilli Peri” a partire dal, considerato che la partita del 15  è stata rinviata,  30 gennaio. Il vicepresidente Romei ha annunciato un regalo ai tifosi: sabato prossimo la squradra non si allenerà a Loro Ciuffenna ma allo stadio “Brilli Peri”, per saggiare il terreno e lavorare sotto i nuovi riflettori.

Articoli correlati