25, Maggio, 2024

L’Eroica Juniores fa tappa a Montevarchi, il 20 aprile in Piazza Varchi

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Farà tappa a Montevarchi l’edizione 2024 delll’Eroica Juniores Nation Cup Internazionale: per la precisione l’appuntamento sarà con la terza tappa della Juniores che partirà da Siena e arriverà il 20 aprile a Montevarchi in piazza Varchi. Il programma della tappa montevarchina è stato presentato in Sala del Consiglio del Palazzo del Podestà dal Sindaco Silvia Chiassai Martini, dal Presidente Franco Rossi e Giancarlo Brocci di Eroica Italia. Presenti anche i rappresentanti di GS Olimpia Valdarnese, Gs Aquila e Gs Avis che hanno collaborato all’organizzazione della corsa, nonché le aziende sponsor che hanno contribuito alla realizzazione

Il vincitore della tappa sarà premiato con il trofeo “Città di Montevarchi” su progetto dell’artista montevarchino Renzo Brandi. In piazza Varchi sarà allestito il “villaggio eroica” e saranno esposti i disegni delle scuole sul tema “Bellezza in bicicletta”, negozi e vetrine addobbate lungo via Roma, grazie all’impegno dei commercianti, mentre in Palazzo del Podestà, dopo la corsa, sarà presentato il libro dal titolo “L’Eroica- la cicloturistica sulle strade bianche del Chianti, nel cuore della Toscana”, alla presenza del Sindaco, della GS Aquila, Giancarlo Brocci e Franco Rossi.

Il Programma nel dettaglio di sabato 20 aprile:

ore 15:30 Via Roma: primo Passaggio della corsa

ore 15:45 Piazza Varchi: Premiazione del concorso di disegno “Bellezza in Bicicletta” dei ragazzi delle scuole degli Istituti scolastici comprensivi R. Magiotti, F. Mochi e F. Petrarca di Montevarchi

ore 16:40 Piazza Varchi: Arrivo della terza tappa “Eroica Juniores Nations Cup”

ore 17:00 Piazza Varchi: Cerimonia di Premiazione con consegna al vincitore della tappa del trofeo “Città di Montevarchi”

ore 17:30 Palazzo del Podestà: Presentazione del libro “l’Eroica- la cicloturistica sulle strade bianche del Chianti, nel cuore della Toscana”a cura di Aska edizioni.

Chiassai: “Un evento a cui teniamo particolarmente, è la prima volta che l’Eroica Juniores fa tappa in provincia di Arezzo. Una gara internazionale con 29 squadre provenienti da tutto il mondo, un’occasione importantissima. Il 20 aprile accoglieremo l’arrivo della terza tappa, con un paio di passaggi nel centro storico fino all’arrivo e la consegna del premio della città al vincitore. Questo è anche un omaggio alla storia del ciclismo nel nostro territorio, e non mancheremo di celebrarlo al meglio. Grazie dunque a tutti coloro che hanno contribuito a questo risultato”.

Giancarlo Brocci: “Da molto tempo sosteniamo che la più bella gioventù è quella che sceglie di fare fatica, con il gusto dell’impresa sportiva che richiede coraggio. Per questo siamo qui a proporre la nostra unicità, l’idea di riportare il ciclismo nelle strade bianche e fuori dall’asfalto, anche per conoscere e apprezzare nuovi territori. Eroica è un evento che ormai attrae partecipanti da tutto il mondo, ed è così anche per Eroica Juniores, tanto che abbiamo dovuto limitare il campo dei partecipanti per le troppo numerose richieste pervenute”.

Franco Rossi: “Il grande valore di questa edizione di Eroica è quella di essersi allargata a nuovi territori, come qui a Montevarchi, un grande valore territoriale. C’è poi un grande valore sportivo, perché sotto il profilo della competizione questo evento ha una forte importanza. Abbiamo registrato il tutto esaurito, 176 atleti e richieste per 38 nazionali che abbiamo dovuto restringere a soltanto 29 perché era il massimo che potevamo accettare”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati