28, Settembre, 2021

Al via la “Staffetta sotto le stelle”

spot_img

Più lette

Domani sera si terrà la 14esima edizione della “Staffetta sotto le stelle”, la gara podistica competitiva in notturna su strada di 2X2 Km organizzata dall’Atletica Sangiovannese e patrocinata dal Comune di San Giovanni Valdarno, che si svolgerà nella suggestiva cornice del centro storico sangiovannese. I primi atleti partiranno alle ore 21.15 da Palazzo d’Arnolfo per compiere due anelli da 1 Km e quindi consegnare il testimone ai compagni che a loro volta compiranno il percorso di due Km.

Gara velocissima e impegnativa facente parte del circuito UISP e valevole per il Grand Prix di Arezzo, che vedrà alla partenza le staffette divise in cinque categorie, femminile, assoluti, veterani, argento e mista. Già 35 le coppie iscritte fino ad adesso nelle varie categorie che si contenderanno la vittoria e i più prestigiosi gradini del podio. Il record da battere è il 12’.06’’ della coppia Alessandro Tartaglini-Emanuele Graziani della U.P. Policiano fatto segnare nell’edizione 2018. La gara, che normalmente si svolgeva nell’ambito del Giugno sport l’anno scorso non è stata tenuta a causa del Covid e quest’anno invece ci sarà, anche se spostata a settembre.

“E’ per noi una serata importante- commenta Andrea Frosali, vicepresidente dell’Atletica Sangiovannese dopo il lungo stop forzato torniamo finalmente alle gare, con entusiasmo e un po’ di emozione. Abbiamo profuso uno sforzo organizzativo importante affinché questo appuntamento non sfumasse anche quest’anno e per far sì che tutto si potesse svolgere al meglio ed in sicurezza; ringrazio gli amici del Consiglio, i nostri associati, l’Amministrazione comunale, le società vicine, gli amici Veterani della Sezione “E. Bianchi” e i tanti volontari e gli sponsor. Al momento contiamo una settantina di iscritti nelle varie categorie. Direi che sinora la risposta è stata davvero ottima considerando anche che tutte le società quest’anno e l’anno scorso hanno avuto un forte calo di iscrizioni dovute alla pandemia. L’importante, comunque è ripartire e noi lo facciamo alla grande con la corsa più veloce dell’anno che nella cornice illuminata del centro storico sarà un gradevole spettacolo anche per chi vorrà venire a vedere ed incitare gli atleti.”

Articoli correlati