22, Maggio, 2024

Conclusa la sesta mobilità Erasmus a Varna per gli studenti del Comprensivo di Figline, nel progetto “Shatter the grey!”

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Nel contesto del progetto “Shatter the Grey!”, promosso dall’Istituto Comprensivo di Figline Valdarno e finanziato dal programma Erasmus, si è recentemente conclusa la sesta mobilità, denominata “The air we breathe” nella città di Varna, in Bulgaria che ha coinvolto, dal 15 al 19 aprile, una rappresentanza di alunne e docenti delle scuole primaria dell’Istituto più le delegazioni di docenti e studenti dei paesi partner.

Tutti i partecipanti sono stati accolti dalla comunità locale e gli alunni, ospitati dalle famiglie bulgare, hanno vissuto un’esperienza autentica e coinvolgente, potenziando così le loro competenze linguistiche e arricchendo il loro bagaglio culturale e personale. Le attività pianificate durante la mobilità hanno permesso a docenti e alunni di confrontarsi con nuove prospettive e sfide: workshop, visite culturali e incontri con studenti e insegnanti bulgari hanno favorito lo scambio di conoscenze e esperienze, contribuendo così a un apprendimento interculturale profondo e significativo. Durante la permanenza, i partecipanti hanno avuto l’opportunità di prendere parte a iniziative volte alla salvaguardia dell’ambiente, per capire l’importanza di preservare le risorse naturali e di adottare comportamenti responsabili verso il pianeta. Fra le varie iniziative offerte, di particolare rilievo è stata la partecipazione alla seconda edizione della “Science Fair”, in collaborazione con l’università di Varna, dove studenti dell’Istituto ospitante presentavano i loro prodotti e dove è stata offerta la possibilità anche ai paesi partner di esporre alcuni lavori realizzati nelle rispettive scuole.

Al termine della mobilità, sia alunni che docenti hanno espresso gratitudine e soddisfazione per l’esperienza vissuta.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati