07, Dicembre, 2021

Rignano, presentate le proposte progettuali per il PNRR. Previsti interventi nel capoluogo e nelle frazioni

spot_img

Più lette

Il comune di Rignano ha depositato nei giorni scorsi presso la Regione le proposte progettuali riguardanti il PNRR, ovvero il Piano nazionale di ripresa e resilienza.

“L’Amministrazione comunale – ha detto il Sindaco Daniele Lorenzini- ha risposto prontamente all’invito arrivato dall’ente regionale presentando un una serie di progetti che ricadono sull’intero territorio per coprire le esigenze di tutta la cittadinanza.Un’occasione importante a cui come Giunta abbiamo deciso di dare la nostra priorità. La nostra speranza- prosegue il Sindaco- è che possano essere accolti nella loro interezza, sfruttando così pienamente le opportunità date dal PNRR al rilancio del cosiddetto sistema Paese”.

I progetti presentati dal Comune di Rignano sono 11 e riguardano importanti opere pubbliche con una previsione totale di spesa di oltre 19 milioni di euro. I progetti sono stati redatti per interventi sia nel capoluogo che nelle frazioni.Nel capoluogo attenzione puntata, fra le altre cose, sulla creazione di un campus della Formazione e dell’inclusione presso il Polo Scolastico.Progettati anche vari interventi di riqualificazione degli impianti sportivi.

Nella frazione di Troghi i progetti riguardano la riqualificazione dello stadio comunale, l’ampliamento e l’adeguamento funzionale del Polo Scolastico oltre all’ampliamento del verde attraverso la creazione di un giardino educativo. Interventi anche nella frazione di Torri con la creazione di un nuovo centro di aggregazione sociale e la riqualificazione del giardino “Sandro Pertini”. A Cellai progettati interventi di una nuova centralità urbana.Infine a Le Valli si pensa di riqualificare e mettere in sicurezza le aree pubbliche.

Un elenco che cerca di andare incontro alle esigenze del territorio. “Un ringraziamento va ai nostri uffici – dichiara il vicesindaco Dominga Guerri- che sono riusciti a seguire le indicazioni della Giunta per predisporre un piano che ha portato alla redazione di progetti prioritari per lo sviluppo  della comunità rignanese. Questo è il momento di lavorare con una prospettiva che sappia guardare lontano nell’interesse del nostro Comune”.

 

 

Articoli correlati