23, Ottobre, 2021

Rimpasto in Giunta: Azione: “Soddisfatti per la ridefinizione delle deleghe”, FdI: “Una Giunta che non è capace di dare stabilità e coerenza”

spot_img

Più lette

Sul rimpasto in Giunta a Figline Incisa il gruppo consiliare e l’associazione “Per Figline Incisa in Azione” esprimono la propria soddisfazione per la ridefinizione delle deleghe, mentre Fratelli d’Italia lo ritiene “una dimostrazione dell’inefficienza e inadeguatezza politica di questa Amministrazione”.

Per Figline Incisa in Azione: “L’ulteriore delega ai Lavori Pubblici al Vicesindaco Enrico Buoncompagni e la delega alla Sanità ad Arianna Martini, nominata assessora in nostra rappresentanza, costituiscono per noi un importante passo avanti che riconosce il buon lavoro fatto sino ad oggi. Nel ringraziare il lavoro svolto dalla Sindaca e dalla Giunta, evidenziamo come queste nuove deleghe confermino il determinante contributo dato dalla nostra lista alla realizzazione e allo sviluppo  degli obiettivi più qualificanti del  programma di mandato, su cui è nata questa alleanza di centro sinistra. Siamo consapevoli dell’accrescersi delle nostre responsabilità amministrative verso i bisogni della comunità e per questo lavoreremo con sempre maggiore impegno. Un particolare ringraziamento va a Simone Cellai, un amministratore di straordinaria sensibilità umana come dimostrano le puntuali risposte fornite lungo tutto il periodo dell’emergenza pandemica e la sua capacità di ascolto e di vicinanza alle persone. Il suo apporto nell’ambito del sociale e la particolare attenzione alle persone più fragili continuerà nel suo lavoro dove la dedizione non è mai venuta meno nonostante i numerosi impegni istituzionali”.

Il capogruppo Umberto Ciucchi conclude: “Nel segno della continuità le Politiche sociali saranno adesso portate avanti da Arianna Martini, che assume anche le Politiche per l’inclusione e la Sanità, nodo cruciale per la nostra realtà, con il primario obiettivo della riapertura del Pronto Soccorso del Serristori dopo il periodo della pandemia. Per questo chiameremo la Regione Toscana e l’ASL-Toscana Centro ad assumersi una concreta responsabilità e quindi a dare corso ad una seria politica sanitaria che risponda alle attese della cittadinanza”.

Enrico Venturi, responsabile FdI Figline Incisa, e Valentina Trambusti, responsabile FdI Valdarno Fiorentino, invece ritengono il rimpasto “la più grande dimostrazione dell’inefficienza e inadeguatezza politica di questa Amministrazione che dopo due anni si è resa conto delle numerose carenze: su infrastrutture, sanità e cultura il disastro politico è sotto gli occhi di tutti. Siamo stupiti in particolare delle dimissioni dell’Assessore Poggesi che insieme al Vicesindaco Buoncompagni ha supervisionato i lavori del centro storico di Figline che a questo punto non devono convincere più neanche la maggioranza. Ancora di più siamo sorpresi dal passaggio della delega della Cultura dall’assessore Farini al nuovo assessore Picchioni. Ricordiamo, infatti, come la Sindaca Mugnai difese l’operato della Farini a seguito della mancata partecipazione del nostro Comune a progetti importanti come “Uffizi diffusi” e “ le vie di Dante “. Separare poi la delega della Cultura da quella della promozione del territorio e del Turismo fa ben comprendere quale idea di sviluppo del territorio questa Amministrazione porti avanti”.

“Chiarissime poi le numerose mancanze del settore socio sanitario che erano in capo all’ Assessore Cellai. Incredibile come su questo punto Azione possa affermare di aver dato un contributo fondamentale promettendo ancora la riapertura del Pronto Soccorso che è chiuso da quasi un anno dopo aver persino bocciato la mozione presentata dal cons. capogruppo Arcamone per dire no alla sua trasformazione in Punto di Primo Soccorso. Incomprensibile poi la decisione della Presidente del Consiglio comunale di ritirarsi dall’incarico per poi rimanere all’interno del Consiglio. In conclusione, questa Giunta non è politicamente capace di dare stabilità, coerenza e impegno all’azione di governo. Per adesso l’unico cambiamento concreto che il PD e le liste civiche di maggioranza hanno saputo dare a Figline Incisa è quello relativo al cambio delle poltrone”.

 

 

Articoli correlati