21, Maggio, 2022

Disservizi nel trasporto pubblico dell’area fiorentina, Bartolini (FdI): “I cittadini sono stufi”

spot_img

Più lette

Oleg Bartolini Capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio comunale a Reggello, interviene con una nota sui disagi e disservizi che da alcune settimane i cittadini dei comuni del Valdarno fiorentino lamentano  nei collegamenti ferroviari con il capoluogo. “Corse saltate, ritardi di oltre 40 minuti, treni soppressi; a questo sono sottoposti i lavoratori che ogni giorno, dal Valdarno, si recano a lavoro a Firenze e nei comuni della Piana fiorentina”.

“Non é più tollerabile – afferma Bartolini – che la giornata lavorativa dei cittadini venga allungata a causa di un’inefficienza del trasporto pubblico locale. I cittadini sono stufi di dover aspettare al freddo, bus, tram e treni che passano quando gli pare e piace. Disagi che si moltiplicano per coloro che vivono nelle frazioni, come Tosi e Vallombrosa, che già di per sé sono collegate male con il capoluogo.”

L’attuale situazione del trasporto pubblico è frutto, continua il consigliere, di una serie di concause: “Agli storici problemi legati al trasporto ferroviario si sono sommati il contagio da Covid e anche il cambio di gestione del Tpl su gomma, da novembre assegnato ad Autolinee Toscane. È necessario – conclude Bartolini – che Regione Toscana e gli enti gestori trovino una quadra e risolvano al più presto questo problema affinché la mobilità dall’area fiorentina verso il Valdarno sia ripristinata al più presto”.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati