25, Giugno, 2022

Centro storico e mercato: Avanti Montevarchi chiede chiarimenti “rispetto ad affermazioni improprie e fuorvianti”

Più lette

In Vetrina

Sulla questione della localizzazione del mercato settimanale di Montevarchi e su quella connessa del centro storico interviene il gruppo di opposizione Avanti Montevarchi, con il consigliere Fabio Camiciottoli che chiede alcuni chiarimenti all’amministrazione comunale anche in seguito ad una interrogazione discussa in Consiglio. “Che intorno al nostro Centro Storico occorra investire e porre attenzione, per invertire un trend di crisi, che sembra aumentare anno dopo anno, crediamo sia condiviso da tutti come crediamo che occorra perseguire azioni di sviluppo di lungo periodo su una visione che, purtroppo, questa Amministrazione non sembra voler perseguire con convinzione”.

“Invece di migliorare l’arredo urbano e lavorare a valorizzare il Centro Storico – accusa Camiciottoli – i componenti della Giunta si lanciano, come nel caso delle dichiarazioni dell’assessore alle attività produttive Sandra Nocentini sulla questione del mercato settimanale, in affermazioni da noi rigettate e meritevoli di spiegazioni che prontamente abbiamo posto alla Sindaco nel Consiglio del 28 marzo. A prescindere dalla questione relativa al ripristino del mercato settimanale in centro, le affermazioni risultano da rigettare in toto sia nel merito che nel metodo perché costruite per individuare una giustificazione tecnica quando la questione è squisitamente di natura politica. Affermare oggi che vi sarebbe la necessità di preservare i lavori eseguiti in via Roma, quando la strada è aperta al traffico ed i lavori dovevano soddisfare l’obiettivo di riportare il mercato in centro, apre interrogativi su quanto fino ad oggi fatto e sull’essenza dei lavori stessi”.

“Osservare affermazioni sul Centro Storico quali “l’Amministrazione comunale ha investito più di 700 mila euro per risolvere una condizione disastrata e indecorosa le consideriamo ingiuste e dannose rispetto alla valorizzazione dell’ovale. Certi termini, che troppo spesso vengono utilizzati dai membri del Governo della Città per giustificare o avvalorare proprie scelte, contribuiscono in modo evidente a dipingere il nostro ovale in un modo immeritato e ad allontanare anche potenziali investitori”, conclude il consigliere di Avanti Montevarchi. “Oggi più di ieri crediamo che la Sindaco debba spiegare alla comunità perché le parti in causa non si sono messe d’accordo sull’ubicazione del mercato settimanale. Quali azioni ha perseguito l’Amministrazione per favorire l’incontro tra le parti? Ed infine perché non viene fatto il referendum annunciato dall’assessore Nocentini nei giorni scorsi?”.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati