14, Agosto, 2022

Alberi ‘capitozzati’ anche in viale Matteotti, Avanti Montevarchi: “Il sindaco chiarisca”

Più lette

In Vetrina

Sono stati oggetto di potatura, in questi giorni, anche gli alberi che si trovano lungo viale Matteotti a Montevarchi: si tratta di un nuovo intervento di ‘capitozzatura’, dopo quello in piazzale Allende, in zona stadio, che aveva suscitato non poche polemiche. In quel caso l’Amministrazione comunale aveva spiegato che l’intervento si era reso necessario per poter mettere in funzione l’impianto di videosorveglianza intorno al Brilli Peri. Su questo nuovo intervento, ora, l’opposizione di Avanti Montevarchi torna a chiedere spiegazioni con una nota del consigliere Fabio Camiciottoli.

“Assistiamo all’improprio e tecnicamente non corretto taglio a “capitozzatura” anche sulle alberature che insistono lungo viale Matteotti. In merito al taglio dietro lo stadio, dopo averci tacciato in prima istanza per coloro che volevano fare solo polemica, l’assessore aveva poi giustificato l’intervento per questioni di natura tecnica e di pubblica sicurezza che a noi appaiono poco convincenti aprendo perplessità sui progetti perseguiti. Oggi, di fronte alla risposta dell’assessore  nell’ultimo Consiglio, nella quale affermava che “era stato ipotizzato il taglio degli alberi, la soluzione della “capitozzatura” pur nella consapevolezza che sia una pratica da evitare il più possibile nelle potature arboree, è stata la soluzione di compromesso per non procedere al taglio degli alberi”, non comprendiamo come si possa giustificare questo ulteriore intervento che interessa via Matteotti”.

“Non comprendiamo – continua Camiciottoli – come lungo via Matteotti, importante strada molto utilizzata da mezzi e pedoni dove insistono numerose attività, si possa pensare ad un intervento così invasivo invece di puntare a salvaguardare il patrimonio arboreo attraverso interventi mirati al benessere delle piante preservando il valore estetico del viale. Anche da un punto di vista non tecnico non comprendiamo l’iter che è stato condotto per individuare la tipologia e la modalità di taglio rispetto a cui chiederemo di ottenere risposte insieme a quelle non fornite del taglio nella zona stadio”.

“Per noi – chiude la nota di Avanti Montevarchi – il verde urbano e le alberature non sono, come sembrerebbe trasparire da parte di membri del governo cittadino, un mero elemento di arredo urbano ma elementi essenziali che caratterizzano la vivibilità di un paese e la loro corretta gestione rappresenta un valore a cui si deve puntare e non rinunciare. E’ innegabile che la gestione del verde e della selvicoltura urbana è materia sempre più specialistica e settoriale, ma ciò non toglie che occorra un approccio diverso con progettualità più puntuali pertanto riteniamo opportuno rivedere immediatamente la tipologia di attività e non continuare con la capitozzatura delle piante lungo via Matteotti. Purtroppo oramai siamo abituati a non stupirci più del modo di agire di questa Amministrazione in materia di rispetto e di cura del verde pubblico, ma riteniamo necessario che la Sindaco ci indichi se per lei il verde urbano è un semplice elemento di arredo o invece elementi di valore ambientale su cui occorre una manutenzione secondo principi selviculturali”.

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati