09, Dicembre, 2022

Videosorveglianza: finanziamenti regionali a tre comuni del Valdarno per ampliare la rete

Più lette

In Vetrina

Finanziamenti per 70mila euro complessivi ai comuni di Cavriglia, Montevarchi e Reggello per implementare la rete di videosorveglianza sui territori comunali. La giunta regionale toscana, su proposta dell’assessore regionale alla sicurezza, Stefano Ciuoffo, ha approvato infatti la graduatoria dei Comuni che beneficeranno di un totale di 1 milione di euro per incrementare gli strumenti dedicati alla videosorveglianza. Solo tre le amministrazioni valdarnesi in graduatoria.

Al comune di Cavriglia è stato riconosciuto un finanziamento da 20mila euro, per un progetto che prevede un investimento complessivo di 38mila euro; a Montevarchi, invece, arriveranno dalla Regione 25mila euro per un progetto che ne vale anche in questo caso 38mila; a Reggello, infine, 25mila euro di finanziamento a fronte di un progetto da 40mila euro.

“La Regione Toscana – commentano il presidente Giani e l’assessore Ciuoffo – in questi anni si è impegnata con costanza al fianco dei Comuni per sostenere gli investimenti sulla videosorveglianza e sulla sicurezza. Oltre il 90% degli enti locali ha ricevuto un contributo regionale nel corso di questi ultimi sei anni. La Toscana dal 2016 al 2022 ha contribuito con ben 6 milioni e settecentomila euro al consolidamento della videosorveglianza. Abbiamo deciso di proseguire su questa strada destinando un ulteriore milione di euro e siamo rimasti sorpresi dalle numerose richieste di finanziamento pervenute”.

“Il nostro impegno – concludono – sarà quello di riuscire a trovare una risposta positiva per i tanti Comuni che sono stati ammessi alla graduatoria e che ad oggi non sono finanziati. La sicurezza integrata, attraverso il coinvolgimento delle associazioni del territorio e la videosorveglianza, riteniamo siano una risposta efficace per la maggior sicurezza delle nostre città”.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati