23, Febbraio, 2024

Vento forte e pioggia: crolla la biblioteca comunale. Lo scenario al centro dell’esercitazione di Protezione civile

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

Esercitazione intercomunale di Protezione Civile in programma a Rignano venerdì 11 e sabato 12 ottobre: sarà simulato uno scenario di rischio idrogeologico, nei pressi della biblioteca comunale e della palestra delle scuole medie

Una situazione di emergenza, i soccorsi ai feriti, i volontari impegnati ad arginare i danni: ma niente paura, è solo una esercitazione. Nei giorni di venerdi 11 e sabato 12 ottobre è stata organizzata, nel comune di Rignano, un’esercitazione di Protezione civile che vede coinvolti circa 50 operatori di vari enti e corpi, tra i quali il Comune di Rignano, il corpo associato di Polizia municipale, il Centro Intercomunale di Protezione Civile “Arno Sud-Est fiorentino” e  le Associazioni di Volontariato.

L’esercitazione prevederà uno scenario in cui sarà in vigore un’allerta meteo con codice giallo per il rischio idrogeologico-idraulico sul reticolo minore, e vento forte. La zona interessata sarà quella della biblioteca comunale e della palestra delle scuole medie di Rignano. Si attiverà la macchina dei soccorsi che lavoreranno, a stretto contatto, per evacuare tutte le persone presenti, assicurandosi che i feriti siano immediatamente soccorsi e che tutti gli altri raggiungano un’area sicura.

Si tratta di una esercitazione che, come ogni volta, rappresenta una occasione di grande importanza per gli operatori del settore, quale strumento di prevenzione e di verifica dei piani di emergenza, con l’obiettivo di testare il modello di intervento, di aggiornare le conoscenze del territorio, l’adeguatezza delle risorse e di preparare i soggetti interessati alla gestione delle emergenze.

Le eseritazioni servono però anche alla popolazione, per favorire la crescita di una corretta e moderna “cultura di protezione civile” e per veicolare il messaggio che la Protezione Civile non è soltanto materia di competenza delle Istituzioni: uno degli aspetti chiave della prevenzione è infatti sensibilizzare la popolazione sui rischi del territorio, su cosa fare in caso di pericolo, e su come agevolare i soccorsi durante una calamità.

Per quanto riguarda nello specifico l'esercitazione di venerdì e sabato, dagli organizzatori arrivano due raccomandazioni ai cittadini: prima di tutto, non allarmarsi per il cospicuo passaggio di mezzi di soccorso; e poi, considerare eventuali rallentamenti sulle strade.

Glenda Venturini
Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati