26, Giugno, 2022

Under 19, la Fides conquista Roma. Sfiderà Cagliari per un posto tra le grandi

Più lette

In Vetrina

I montevarchini battono la Libertas Livorno e mettono al sicuro il terzo posto in Toscana, quello che qualifica allo spareggio di lunedì prossimo nella capitale. I gialloverdi affronteranno l’Esperia Cagliari, chi vince va al concentramento interregionale per le prime 24 d’Italia

La prossima trasferta si gioca a Roma, la prossima avversaria si chiama Cagliari. La Fides Montevarchi prova a prendere familiarità con i nomi dei capoluoghi dopo aver conquistato lo spareggio per accedere al concentramento interregionale del campionato Under 19 Elite. Decisiva la vittoria di lunedì sera sul campo della Libertas Livorno che è valsa il terzo posto in Toscana dietro Don Bosco Livorno e Pino Firenze.

Tutto come previsto: i ragazzi di Ottaviani hanno dovuto faticare sul parquet dei gialloblù prima di trovare l'allungo decisivo nella seconda metà di gara, con un Bonciani a tratti incontenibile, un grande Neri e ottime prove di Sereni e Caponi. Così la Fides ha vinto 60-75 mettendo al riparo il terzo posto regionale dietro due autentiche corazzate.

Ora si pensa alla trasferta capitolina. Alle 15 di lunedì 30 marzo, al Pala Avenali di Roma, si alzerà la palla a due della sfida tra Fides ed Esperia Cagliari, seconda classificata del campionato sardo. Quaranta minuti di lotta per entrare a far parte delle 24 squadre più forti d'Italia. Chi vince va a Borgo Pace, nell'Appennino marchigiano, e raggiunge le prime classificate di Veneto e Puglia e la seconda classificata del Lazio nel concentramento numero 2, in programma dal 13 al 15 aprile. In palio due posti per le finali scudetto.

Se per la prima squadra non è stata una grande stagione, non si può certo dire lo stesso per gli Under 19. Ammesso che faccia differenza, visto che i giocatori, in pratica, sono gli stessi. La scelta della società di affrontare la Serie C2 con una formazione di ventenni (ma anche 19, 18 e 17enni) ha pagato nel settore giovanile con un'annata ricca di successi e di maturazione tecnica. Comunque vada i montevarchini avranno di che sorridere. Certo è che, arrivati così vicini a diventare una delle grandi del basket italiano, Ottaviani e i suoi ragazzi non si tireranno indietro proprio adesso.
 

Articoli correlati