28, Settembre, 2022

Terra al posto dell’acqua nelle fontane di piazza della stazione. Il Pd: “Atto di arroganza dell’Amministrazione”

Più lette

In Vetrina

Dopo alcune settimane senza manutenzione e con i getti spenti, ora le fontane di piazza Donatori di Sangue vengono trasformate in fioriere. E si scatena la polemica del Partito democratico nei confronti della giunta Chiassai Martini

Niente più acqua zampillante nelle fontane di piazza Donatori di Sangue, il piazzale davanti alla stazione ferroviaria di Montevarchi. Da oggi l'Amministrazione comunale ha dato il via ai lavori per trasformare le vasche delle fontane in fioriere, riempiendole di terra. 

Una trasformazione non senza polemiche: le prime critiche arrivano dal Partito Democratico, che in una nota attacca l'Amministrazione comunale. "Addio alle fontane di Piazza Donatori di Sangue. Ecco come il Sindaco Chiassai intende il termine 'manutenzione'. Le fontane di Piazza Donatori di Sangue non mi piacciono? Le lascio inutilizzate per anni e un bel giorno le ricopro di terra!". 

Le critiche del Pd sono anche per le modalità d'azione: "Chiedo il parere della cittadinanza? Informo il Consiglio Comunale? Faccio un progetto per la trasformazione e lo sottopongo all'iter di tutti i progetti per le opere pubbliche? No, niente di tutto questo. Chiamo una ditta esterna, non metto nessun cartello di cantiere, blocco il parcheggio sull'intera piazza, pago soprattutto con soldi pubblici, e il gioco è fatto! Peccato che si stia parlando di un bene pubblico. Arroganza, arroganza, arroganza!". 

 

 

Glenda Venturini
Capo redattore

Articoli correlati