17, Luglio, 2024

Tentano di rubare uno scooter, il proprietario chiama il 112 e i carabinieri arrestano i ladri in flagranza

Articoli correlati

In Vetrina

Più lette

In Vetrina

I carabinieri della compagnia di Figline hanno arrestato due giovani in flagranza di reato per tentato furto aggravato. I fatti sono accaduti in pieno centro

Tentano di rubare uno scooter in via San Domenico a Figline ma il proprietario se ne accorge e chiama i carabinieri. I due giovani sono stati arrestati in flagranza di reato per tentato furto aggravato. Si tratta di un 24enne originario del Nicaragua, già noto alle forze dell'ordine, e di un 19enne del luogo. Processati per direttissima, il primo è stato sottoposto agli arresti domiciliari, il secondo all'obbligo di dimora nella sua abitazione di Figline.

I due giovani con un coltello avevano forzato il bloccasterzo e il bauletto e stavano portando via a spinta lo scooter quando il proprietario si è accorto del furto e ha chiamato i carabinieri. I militari giunti sul posto hanno fermato subito uno dei due. L’altro, invece, ha tentato di fuggire ma è stato raggiunto e bloccato poco dopo.

Entrambi sono stati arrestati in flagranza di reato per tentato furto e processati per direttissima.

 

Articoli correlati